Bacheca domande e messaggi

QUATTROPASSI DOPOCENA

mercoledì 15 agosto 2018
Non ritengo che si debba cambiare la denominazione di una podistica D.O.C. che sta per tagliare il traguardo del mezzo secolo di vita. A me fa venire in mente quando le strade erano bianche e illuminate dai trattori,o anche la gomma aerea che ci inaffiava ad ogni passaggio, e tanto altro. Suggerirei di titolarla QUATTROPASSI DOPOCENA con partenza PRIMADICENA. Altrimenti ripartite con una 1^ edizione. Arrivederci alla prossima edizione. ballestrazzi giorgio

scuse quattropassi

lunedì 13 agosto 2018
Ringraziamo Daniele per aver segnalato in modo "sereno" il problema all'incrocio di cui non eravamo a conoscenza e come organizzatori ce ne assumiamo tutta la responsabilità senza buttare la croce sui solerti e preziosi volontari senza dei quali non potremmo organizzare la camminata; ci teniamo inoltre a precisare che il problema incroci da presidiare non è stato sottovalutato abbiamo infatti messo nei due che abbiamo reputato più problematici gli agenti della Polizia Municipale a disposizione . Comunque sia facciamo tesoro della segnalazione per poter essere all'altezza il prossimo anno offrendo un presidio ancora migliore e garante di un assoluta sicurezza semmai raddoppiando i volontari e rendendo più visibili i cartelli di "attenzione corsa podistica" ; ci scusiamo pertanto con Daniele e con tutti i podisti che fossero incorsi in tal inconveniente . Infine ringrazio Maurizio, prezioso collaboratore di questo sito, per i sempre graditi complimenti fatti pervenire in questa bacheca e del suggerimento sul cambio nome visto che i tempi sono cambiati e i trattori che illuminavano in passato il percorso sono andati... entrambi ci spingono tra tante difficoltà a tenere in vita con orgoglio la corsa ahimè più vecchia del comitato . A tutti arrivederci alla 48° ! Andrea Mantovani

Cortile di Carpi: ok, però...

domenica 12 agosto 2018
Ieri sono stato a correre a Cortile di Carpi e vorrei fare i complimenti all'organizzazione.
Visto il caldo e la forma approssimativa ho optato per il percorso medio, e ho avuto a disposizione ben due ristori oltre a quello finale.
Devo dire che il ristoro era ben fornito, con oltre all'acqua e al the anche frutta (che molti hanno gradito, da quel che ho visto) e biscotti.
Buono anche il premio finale.
Vorrei però far presente una cosa che mi è successa.
Arrivato il terzo km mi sono trovato davanti a un incrocio dove c'era uno sbandieratore. Io sono passato tranquillamente ma nel frattempo sopraggiungeva un auto, e mi sono dovuto bloccare quasi in mezzo alla strada per evitare di essere investito (con tanto di imprecazioni blasfeme, di cui mi scuso con chi ha sentito) Stessa cosa ha fatto l'auto che ha inchiodato per non tirarmi sotto.
Il tutto sotto gli occhi dello sbandieratore, che si faceva bellamente i fatti suoi (per non dire di peggio) parlando al telefono. E fregandosene sia delle auto che, soprattutto, dei podisti.
Che cosa ci stava a fare li???
Volevo dire a questo signore che se non ha voglia di fare il volontario può benissimo starsene a casa, visto che non glielo ordina il dottore.
Far parte dell'organizzazione per una corsa podistica è una cosa seria e credo anche di responsabilità, soprattutto per chi sta agli incroci dove passano le macchine ... E visto che le macchine sono più grosse dei podisti, questi ultimi rischiano di farsi molto male.
Piuttosto che trovare gente così preferisco che gli incroci non siano presidiati, almeno quando arrivo mi fermo direttamente oppure presto particolare attenzione, e non corro tranquillamente sentendomi "protetto" da gente che invece se ne frega.
Ribadisco che comunque non ritengo in nessun modo responsabile l'organizzazione di questo fatto. Daniele Beccati

CORTILE, quattro passi dopo cena

domenica 12 agosto 2018
Sarò di poche parole, COMPLIMENTI... molte corse avrebbero la possibilità di modificare il loro percorso asfaltato monotono e brutto usato per anni (quando invece avrebbero la possibilità di sfruttare i tratti alberati e in mezzo al verde che hanno a disposizione. Gli organizzatori di CORTILE invece negli ultimi anni hanno dimostrato che si può sempre migliorare, e quest'anno hanno sfornato un nuovo percorso di km 9,200 veramente BELLO il migliore che abbiano mai organizzato. BRAVIIIIII…. Continuate così.
Visto che in tutte le corse si deve anche trovare un difetto Hahahahaaa… consiglierei di chiamarla (4 passi prima di cena) dubito che alle 18, 45 qualcuno abbia già cenato.
Cenci Maurizio

Corsa nel Bosco Panfilia di Sant'Agostino (FE)

giovedì 9 agosto 2018
Ciao a tutti, anche quest'anno volevo invitarvi alla Corsa / Camminata nel Bosco Panfilia di Sant'Agostino (FE), di 8,2km, che si terrà Sabato 1° Settembre.
Ci troviamo a 10km da Finale Emilia e da Cento.
Una percorso il cui protagonista, tranne il primo e l'ultimo km di asfalto, è questo bosco di pianura sulla sponda del Reno, raro esempio di come era la pianura Padana tanti anni fa, tra argine esterno e sentieri all'interno.
Premio di partecipazione per tutti e ben 48 premi di categoria fra adulti e bambini.
Possibilità di docce e spogliatoi presso il Palareno, dove sarà anche il ritrovo.
Da quest'anno la possibilità di iscriversi qui su www.modenacorre.it entro venerdì 31 agosto, proprio per questo un sentito ringraziamento a Mac.
Per altre info, trovate il volantino sul sito.
Grazie, buone corse a tutti.
Andrea

Andrea Balboni

segnalazione

martedì 7 agosto 2018
scrivo solo per un chiarimento veramente minimo.
Nella competitiva di Vitriola,io Carpi Massimo con il pettorale 61,ho sprintato con un ragazzo con il pettorale 49,e come si evince dalle foto di italo spina,sono riuscito ad arrivare davanti.
Nella classifica,invece e' stato rilevato che cio' non e' accaduto.
So che ci sono cose ben più importanti,ma era solo per segnalare la cosa Massimo Carpi
segnaliamo ai igudici, quel che è giusto è giusto..specie in una competitiva. Mac

Per Gianluigi

martedì 7 agosto 2018
La circolare Minniti - Gabrielli va applicata per ogni manifestazione, è molto chiara, e specifica che nel presentare la richiesta per l'autorizzazione della corsa , vanno eplicitati i 10 punti chiave con alla fine la firma del presidente della società e del responsabile alla sicurezza che deve essere qualificato oppure deve avere la qualifica per farlo. Altrimenti ognuno si assume le responsabilità del caso ammesso che il Comune, che deve inoltrare la richiesta alla Prefettura, se del caso, ne concede l'autorizzazione. Purtroppo le cose stanno così e fino a quando non cambiano occorre mettersi in regola o rischiare e a rischiare è l'organizzazione della manifestazione. Comunque la circolare è molto chiara, e i quesiti a cui rispondere sono chiari. Chi ha pagato è perchè - evidentemente - si è rivolto ad una organizzazione per la sicurezza. Comunque sono sicuro che Mac ti saprà dare giusti consigli. Ciao Vito De Cicco. Vito De Cicco.
grazie Vito per l'intervento

"Trittico della Valdragone"

lunedì 6 agosto 2018
Buongiorno
Sono Gheduzzi Roberto, Ieri ho portato a termine tutte e 3 le gare del "Trittico della Valdragone", ma al termine della gara sono stati premiati soltanto i primi 3 della classifica Maschile e femminile. Mentre nn è stato consegnato nessun premio Speciali a TUTTI gli Atleti che hanno portato a termine le 3 gare, come indicato nel regolamento del Circuito.
Chiedevo delucidazioni in merito.
Distinti Saluti
Gheduzzi Roberto
Gli organizzatori ci confermano che In effetti il premio c'era, era uno scaldacollo, come lo scorso anno. Lo potrai ritirare alla tenda della Formiginese (Pivetti) alla prossima gara Mac

Certificati e tesseramenti

venerdì 3 agosto 2018
Avrei bisogno di un chiarimento per quanto riguarda l'iscrizione a gare podistiche e trail.
Dopo 8 anni all'estero sono venuto a vivere nel Modenese e vorrei continuare a partecipare ad alcune gare però mi sono reso conto che sono quasi sempre necessari certificato medico e qualche tipo di tesseramento.
Ero abituato a non dover presentare nulla, semplicemente se non ero federato pagavo un po' di più l'iscrizione e nient'altro.
Potreste gentilmente darmi qualche indicazione su come fare?
Grazie mille

Saluti,
Daniele Daniele Caprini
Ciao Daniele.Argomento lunghetto..cercherò di sintetizzare. Innanzitutto occorre distinguere fra competitive e non. Partiamo dalle competitive. Condizione indispensabile, anche se non sempre sufficiente, è esibire il certificato medico sportivo per atletica leggera, che viene rilasciato da un centro o da un medico sportivo, a pagamento, premesse diversi controlli differenziati in base all'età. Senza il certificato le competitive NON SI FANNO. Inoltre, per problemi assicurativi , non sempre è sufficiente il solo certificato medico. Alcune gare infatti richiedono l'affiliazione alla Fidal o agli EPS (enti promozione sportiva: Uisp, Aics, Csi ecc.ecc.). Poi la voglia italiana di burocrazia che nasconde secondi fini (leggi: far pagare tessere a caro prezzo) complica ulteriormente la cosa: vi sono gare riservate solo agli atleti Fidal, altre solo agli atleti EPS, altre in cui ti puoi iscrivere come Fidal ma non prendi i premi riservati agli atleti EPS, e viceversa... Per semplificare: 1. fai sempre il certificato medico sportivo e quando vai a correre portane sempre dietro una copia; 2. iscriviti ad una società che sia affiliata Fidal ed Eps, in modo da avere la relativa tessera; i prezzi cambiano da società a società, ma in linea di massima la Fidal è molto più cara di quella EPS; così puoi partecipare a qualsiasi gara (guarda il regolamento per sapere se è meglio usare la Fidal o quella Eps); non si va comunque in fallimento, sono cifre sostenibili; 3. se fai solo gare in zona, puoi anche fare solo la tessere EPS ed abbinarla ad una tessera Fidal che perciò viene scontata, la Runcard, per qualche gare "extra" che ti capiterà di fare. Se invece fai solo non competitive, basta il certificato medico tipo A rilasciato dal medico di famiglia ma secondo me ti conviene lo stesso iscriverti a qualche società per avere copertura assicurativa. E' ben difficile che ti venga chiesto il certificato alle nn competitive. Io però, per amore di.. me stesso, faccio sempre la visita medico sportiva che, pur se non ti garantisce da nulla, è più approfondita e mi dà una maggiore tranquillità. 60 euro l'anno, due serate in pizzeria.. Mac

organizzare corse..

martedì 31 luglio 2018
Un piccolo antefatto
Lo scorso anno alla fattoria di Sorbara qualcuno apre la mia macchina mentre si svolge la corsa come quelle di altri, forzano il blocchetto e mi lasciano il buco nella maniglia.
L’altro giorno per quei casi strani le portiere si chiudono e lascio le chiavi dentro, panico, non ho chiavi di scorta, chiamo il carrozziere e scopre il buco del ladro, con un cacciavite piatto mi apre la macchina con un giro di polso, non vuole nulla, per essere venuto fino a casa mia, a volte i ladri servono........Voglio organizzare una corsa a Mirandola, CorriMirandola a settembre,una specie di corsa zero, 14km misto ma dentro il paese e le sue immediate vicinanze senza finire nella campagna aperta, il percorso c’è l’ho già, provato e riprovato, al comune è stato portato la cartina con il percorso e sarebbe già stato accettato, il problema è la “Circolare Gabrielli” che antepone a tutta l’organizzazIone una serie di documenti detto piano di sicurezza , trovare un professionista che la firmi e sborsare una cifra variabile che può arrivare fino a 700 euro pagati per la corsa fatta a giugno da Paolo Pignatti.
Gli altri che organizzano come si comportano di fronte ad direttive così stringenti con risorse limitate che nemmeno con l’iscrizione riescono a coprire le spese?
Gian luigi Gian Luigi Ghilardi
beh che i ladri servano mi sembra eccessivo..cmq oer quanto riguarda l'organizzare una corsa, il discorso è un po' ampio.ti rispondo via mail ma mi sembra che coi tempi saremmo già al limite.. Mac
 
Il sito degli amici podisti modenesi e reggiani - www.modenacorre.it - www.reggiocorre.it - gestione