Cronache e notizie

Caretera una garanzia!!!

lunedì 19 febbraio 2018
La pioggia battente ed incessante per tutta la mattinata non ha minimamente fermato l'entusiasmo, l'allegria e la competenza della Podistica Rubierese che ha organizzato in modo pressoché perfetto questa 38esima edizione della Caretera ed Rubera. Sempre bella ed emozionante la partenza, con musica a palla, un Brighenti in grande spolvero ma soprattutto tanta...veramente tanta gente ad aspettare l'orario di partenza nonostante la pioggia (così per fare un paragone ieri mattina alla camminata in calendario nel bolognese a fronte di 1.180 iscritti erano solo in 52 alla partenza). Solito serpentone di gente nei primi km, bellissimo come sempre il passaggio dentro a Villa Spalletti, quest'anno impreziosito con il ristoro gestito dai simpaticissimi 4 moschettieri e relative dame....troppo mitici!!! all'uscita dal parco c'è il bivio tra il percorso da 11 km e quello da 16 km. La pioggia continua imperterrita e non lascia tregua ai podisti che comunque proseguono senza problemi, all'undicesimo km altro simpaticissimo ristoro a tema "hawaiano" con i ragazzi e le ragazze in gonnellino di paglia e corone di fiori, ovviamente era impossibile non fermarsi a fare una foto davanti allo sfondo balneare con tanto di palma gonfiabile e sdraio. Ultimi km del percorso e arrivo in piazza con il solito ristoro "rinforzato", pacco gara molto utile con calzetto tecnico e subito in tenda ad asciugarsi. Faccio ancora una volta i complimenti alla Podistica Rubierese per l'ottima organizzazione nonostante la pioggia che per forza di cose complica sempre il tutto, ieri mattina oltre ad aver corso in sicurezza (strade completamente chiuse al traffico), con ottimi ristori ben riforniti sul percorso mi sono anche divertito un sacco grazie all'allegria di tutti i volontari sul percorso. Insomma continuate così che la Caretra rimane una delle corse più belle in Emilia. Inutile dire che tornerò anche l'anno prossimo. E' questo il podismo che piace a me.

Alessio Guidi

La reggiana Isabella Morlini vince la Scalata del monte Scarpino in Liguria

domenica 18 febbraio 2018
Domenica scorsa in Liguria si è svolta la prima edizione della scalata al monte Scarpino e subito è stato un successo per la gara voluta da Angelo Perrera e dal Bar Jolly con ben 112 atleti classificati.
La gara si è disputata su un percorso di km 9 con partenza da Borzoli in provincia di Genova e arrivo al culmine del monte Scarpino da cui si gode il panorama del golfo Ligure e dei monti e delle valli che convergono in Valpolcevera.
Scuramente il numero di classificati di 112 è importante considerate le difficoltà altimetriche di una gara fuori dall’ordinario con pendenze durissime.
Alla scalata del monte Scarpino ha partecipato anche la 47enne reggiana Isabella Morlini , portacolori dell’atletica Reggio che è riuscita a primeggiare nelle donne. La docente di statistica all’Università di Modena e Reggio Emilia in visita al figlio residente a Bogliasco , sposata e madre di Davide e Samuele ha fermato il cronometro sul tempo di 43’50 arrivando anche sesta assoluta. Alle spalle della tre volte campionessa mondiale di corsa su ciaspole è arrivata la ligure Silvia Dondero dei Maratoneti Genovesi col tempo di 45’40 e Barbara Chierici degli Zena Runners, al traguardo in 47’53. Quarto posto in 49’55 per Cristina Trestin sempre degli Zena Runners e quinto in 50’39 per la carpigiana Claudia Leoncini della podistica Correggio a Borzoli con i colori del gruppo sportivo Lamone Russi.
Nei maschi vittoria del 40enne Oscar Rebora degli Zena Tri Team che con 40’41 ha preceduto Andrea Rattazzi dei Maratoneti Genovesi, secondo in 41’08 e Giovanni Tornielli della podistica Poralta, terzo in 42’08

Nerino Carri

La Caretera ed Rubera a Rubiera

domenica 18 febbraio 2018
Domenica mattina di pioggia a Rubiera per una delle classiche del podismo emiliano, la Caretera ed Rubera organizzata dalla podistica Rubierese in collaborazione con il Comune e la Croce Rossa.
Anche quest’anno la Caretera ed Rubera è stata una gran festa del podismo, nonostante la pioggia, con la partecipazione di ben 2816 persone. A raggiungere un così alto numero di iscritti ha contribuito oltre alla partecipazione di tanti reggiani anche quello di molti modenesi che nonostante era in programma nel calendario podistico modenese una camminata a pochi chilometri di distanza da Rubiera, a Ponte Alto, hanno preferito correre la Caretera ed Rubera. Anche le scuole di ogni ordine e grado del Comune di Rubiera hanno contribuito di avere così tanti iscritti alla Caretera ed Rubera
I percorsi proposti dagli organizzatori rubieresi erano ben cinque: km 2,5, km 4,5, km 8, km 11 e km 16.
Tutti i tracciati partivano e arrivavano nel centro storico di Rubiera , si snodavano in strade in maggior parte chiuse al traffico e i percorsi più lunghi passavano vicino al parco di Villa Spalletti, da San Donnino di Liguria, Corticella e lambivano il paese di Arceto
Tutti i tracciati erano non competitivi ma noi abbiamo rilevato i primi arrivati del percorso di km 16 che sono stati per i maschi il modenese Roberto Bianchi dei Pico Runners e nelle femmine della sassolese Lara Gualtieri del gruppo podistico La Guglia che ha preceduto di pochissimo la Raffaella Malverti, residente a Campogalliano della podistica Correggio.
La Palestra Don Andreoli con ben 154 iscritti vince la classifica dei gruppi e precede il gruppo podistico La Guglia Sassuolo 70, la polisportiva Madonnina 68, la podistica Biasola 61, l’Avis Novellara 55, i Runners and Friends 54. Il Road Runners Poviglio 41, l’MDS Panaria Group Sassuolo e la podistica Correggio 40, la Palestra Black Jacic Rubiera 36.
Dato la grossa partecipazione delle scuole di Rubiera all’evento podistico rubierese pubblichiamo anche questa classifica che vede al primo posto la 5B Marco Polo con 100 iscritti sulla 2C sempre della Marco Polo 75, la 1B della De Amicis 65, la 3B della Marco Polo 54, la 2C della Enrico Fermi 49, la 2B della Ludovico Ariosto 44, la 4° e la 1A della Marco Polo 42, la 5A e la 4A della Ludovico Ariosto 37.

Nerino Carri

Comunicato Stampa del 26/2018 - La Fratellanza 1874

domenica 18 febbraio 2018
Italiani assoluti indoor, Casolari al personale e Lukudo in finale.

I campionati italiani assoluti indoor hanno visto ben figurare glia atleti giallo-blu, anche se non sono arrivati piazzamenti da medaglia nelle prime giornate i portacolori della Fratellanza hanno migliorato i loro personal-best e condotto gare degne di nota.

Casolari al personale. La gara dei 1500m ha visto come protagonista la pavullese Chiara Casolari, che ha preso parte alla prima delle due batterie. La Casolari è stata capace di tirare il gruppo delle 8 atlete della batterie e vincere la batteria, chiudendo la gara siglando il personal best di 4’26”.99. La seconda batteria vantava gli accrediti migliori, la vittoria finale della gara è infatti andata a Margherita Magnani delle Fiamme Gialle ed il secondo e terzo posto a Mattagliano e Aprile del G.S. Esercito, ma spesso ad allenarsi al campo scuola di Modena. La casolari ha così raggiunto il quinto piazzamento finale:<>. La giovane atleta allenata a Modena da Renzo Finelli prenderà infatti parte domenica ai 3000m. Nella gara Maschile Riccardo Tamassia ha avuto a che fare con compagni di batteria che hanno impostato la gara su ritmi davvero alti, Tamassia si è piazzato nel gruppo degli inseguitori, che a 300 metri dal traguardo ha visto perdere qualche metro sul gruppo di testa che ha decisamente incrementato il ritmo nell’ultimo giro e mezzo della gara. Tamassia ha chiuso al sesto posto con il crono di 3’48”.16. La vittoria è andata a Yassin Bouih delle Fiamme Gialle con 3’44”.19.

Salti, Modena, Purboo e Lama. La gara di salto con l’asta ha visto Francesco Lama, dell’Aeronautica, ex portacolori della Fratellanza eguagliare il suo personale stagionale di 5.20m mettendo al collo la medaglia di bronzo. La gara di salto in alto maschile ha visto Kelvin Purboo al settimo posto con la misura di 2.10m , al di sotto del suo miglior salto della stagione di 2.15m. La gara è stata vinta dal giovanissimo Stefano Sottile, classe 1998, che è stato capace di valicare 2.24m, stessa misura ma maggior numero di errori per Silvano Chesani delle Fiamme Oro ed allenato a Modena da Giuliano Corradi, che ha chiuso in quarta posizione. Nella gara femminile ottava piazza per Sara Modena che ha commesso tre errori a 1.75m fermandosi a 1.70m, misura valicata al secondo tentativo.

Lukudo in finale. La gara dei 400m ha visto nella giornata di sabato le batterie e vedrà domenica la finale. Raffaella Lukudo, di casa Fratellanza ma portacolori dell’Esercito, ha chiuso i due giri della pista indoor di Ancona in 54”.92 guadagnando il pass per la finale.

Le gare di domenica. Occhi puntati sulla velocità che vedrà Fornasari, Zlatau, Germini, Giannotti e Iori alle prese con i 60m, nei lanci sarà in pedana Puliserti e nell’asta la Murtas. Nel mezzofondo Casolari, Tamassia e Lamazzi e nella finale dei 400m la Lukudo.

Fabio Spezzani
Responsabile della Comunicazione
A.S.D. La Fratellanza 1874
via Alfonso Piazza, 76
41126 Modena (MO) Italia
Tel e fax: +39 059 330098
stampa@lafratellanza.it
www.lafratellanza.it

Laura Bertoni - La Fratellanza ASD

Complimenti Francesco e Martina !!

sabato 17 febbraio 2018
Alla gran Fondo internazionale di Val Casies Francesco Ferrari, classe 1994, frassinorese doc, tesserato Atletica MdS per l'atletica, conquista uno stupendo secondo posto sul "lungo" di 42 km. tecnica classica con il tempo di 1:54.26,9. Davanti a lui solo il russo Dementiev Eugeny. Bravo Francesco !! Ed il giorno dopo Martina Vignaroli, pure frassinorese e pure classe 1994, è terza nella 30 km. skating. Bravi ragazzi !!

Mac

Reggio ai CDS regionali di cross FIDAL di Castellarano

giovedì 15 febbraio 2018
Un bellissimo scenario è stato quello del Parco dei Popoli di Castellarano dove domenica scorsa si è disputata la seconda prova del C.d.S. Regionale di Cross FIDAL. La sede di questa seconda prova, originariamente era prevista a Formigine nel modenese ma per motivi organizzativi è stata spostata a Castellarano nel reggiano, permanendo però l'organizzazione della Modena Atletica. Gli organizzatori modenesi hanno allestito un bel percorso disegnato all'interno del Parco dei Popoli della cittadina collinare reggiana. Il tracciato era un circuito molto impegnativo con continui saliscendi da ripetere a seconda delle categorie
Le competizioni di oggi erano valide per il Campionato di Società della Regione Emilia Romagna FIDAL per le categorie giovanili, i master e per gli assoluti e juniores ma solo per le ultime due categorie erano le gare conclusive e quindi venivano assegnati i titoli regionali.
I migliori risultati per i reggiani sono stati ottenuti nelle Senior Femmine 45 con la vittoria della correggese d’adozione ma sicula di origini Rosa Alfieri del Circolo Minerva Parma che ha completato i km 3 in 11’02; nei Senior Maschi 40 con il trionfo del marocchino residente a Gattatico, Adil Lyazali del Circolo Minerva che sui km 5 impiega 16’02 ed al settimo c’è in 17’54 l’ingegnere castellaranese Giuseppe Casula dell’atletica Reggio e il compagno di squadra , il cadelboschese Devis Incerti arriva nono in 18’06; nelle ragazze sui km 1,5 primo posto in 4’57 di Margherita Giannotti della Corradini Rubiera e dello stesso team sono Martina Bolognesi , quarta in 5’08 e Elisa Sala, sesta in 5’16.
Sui km 1,5 sei ragazzi ottime prestazioni per Ghanem Boumalik dell’atletica Reggio , terzo in 4’51 e di due atleti della Corradini Rubiera, Simone Cadalora, quarto in 4’52 e di Andrea Micheletti , sesto in 4’59. Sui km 2,5 dei cadetti quarto posto in 7,43 per Dermot Attilio Ansi dell’atletica Reggio e di Qussama Omar Alesmari , quinto in 7’46 e di Nicolò Cornali, sesto in 7’58, entrambi della Corradini Rubiera. Nelle cadette sui km 2 secondo posto per Elena Fontanesi della Self atletica in 6’29. Sui km 3 delle allieve 11esima si classifica Laura Terzi della Self atletica. Negli allievi sulla distanza di km 4 quinto posto in 14’14 per il malese di origini Matimadou Traore dell’atletica Castelnuovo Monti e ottavo in 14’34 di Francesco Maffei della Self atletica. Nelle Juniores donne sui km 4 la casalgrandese Alessia Rondoni è ottava in 17’46 e due atlete dell’atletica Impresa Po sono nona in 17’52 la marocchina di origini Mariam Essadqi e decima in 18’20 Rebecca Veronesi. Sulla distanza di km 6 degli juniores maschi Roberto Boni si classifica al settimo posto in 21’00.
La vicecampionessa regionale sui metri 10000 in pista la rubierese Francesca Cocchi della Corradini Rubiera arriva terza col tempo di 27’37 nelle assolute donne e nelle prime dieci ci sono anche le compagne di gruppo, le gemelle Martina e Valentina Facciani rispettivamente quarta in 23’35 e quinta in 23,51, la sassolese Laura Ricci, sesta in 23’57 e Daniela Paterlini, decima in 24’27. Buona anche la gara della novellarese Rita Bartoli dell’atletica Impresa Po, nona in 24’24.
Nelle SF 40 che hanno corso sulla distanza di km 3 la correggese Roberta Riccò dell’atletica Reggio è 11esima in 12’56.
Sui km 5 degli SM 45 il correggese d’adozione e triatleta David Morelli della Self atletica arriva ottavo in 18’08 e della stessa squadra è Simone Occhi, 11esimo in 18’32. Negli SM 50 Fabrizio Galassini della polisportiva Scandiano ha corso i km 5 in 19’14 arrivando ottavo. Nelle SF 35 l’inglese che fino a due anni fa viveva a Reggio Emilia, Jane Bethany Thompson del Circolo Minerva impiega 11’15 per percorrere i km 3 e la rubierese Gabriella Piccinini dell’atletica 85 Faenza è ottava in 12’29.
Nella classifica di società degli assoluti maschili l’atletica Reggio è quinta; nelle assolute femmine la Corradini Rubiera arriva seconda e l’atletica Impresa Po è terza, negli juniores maschi secondo posto per la Self atletica e quinto per la Corradini Rubiera; nelle juniores donne l’atletica Impresa Po ottiene un ottimo secondo posto, la Corradini Rubiera il terzo e la Self atletica il quarto.
L’A.S. La Fratellanza vince il titolo regionale sia negli assoluti maschi e femmine e negli juniores maschi e femmine.

Nerino Carri

News e pubblicità Parma Marathon

giovedì 15 febbraio 2018
Parma Marathon e Macron confermano la collaborazione anche per la Terza Edizione dell'Evento che si svolgerà a Parma il 14.10.18.
"In questo modo anche per il 2018 intendiamo proseguire sul percorso di qualità delineato fin dal primo anno e che punta a garantire un prodotto esclusivo, ricercato, personalizzato e realizzato appositamente per il nostro evento. Tutto questo può avvenire grazie a Macron che in questi anni ha puntato su qualità, efficienza e processi dedicati.
Solo chi parteciperà alle gare previste di questa terza edizione potrà entrare in possesso di uno di questi fantastici capi tecnici".

Per le gare LA MARATONA e LA TRENTA2 le iscrizioni sono già da tempo attive. "I numeri hanno superato quanto realizzato lo scorso anno nello stesso periodo e questo ci spinge a continuare in questa direzione e ad essere contenti per il forte interesse che circonda il nostro evento.
L'obiettivo dell'organizzazione è crescere ancora rispetto agli ottimi numeri del 2017 migliorando ulteriormente la qualità offerta ai partecipanti.
Oltre al nostro impegno e alla nostra passione chiediamo un aiuto a tutti per alzare l'asticella e creare un evento ancor più divertente"

"Dal 14 febbraio partono anche le iscrizioni alle distanze minori. Quest'anno al posto della maratona a staffetta, proposta nei primi 2 anni, viene attivata una 10km competitiva denominata LA VIGOROSA (in corso di certificazione) e viene confermata la 10km NON competitiva denominata LA DESMÍLA che cosi tanto successo ha riscontrato lo scorso anno.
Ci aspettiamo molto da queste 2 gare che abbiamo trasformato ed inserito dopo aver ascoltato le richieste dei nostri amici runners.

"Per giocare un po' abbiamo pensato di attivare il cosiddetto "Staffettone". 3 amici, 3 gare, 1 Team. Una gara nella gara per assegnare il Premio Staffettone - Trofeo Guido Sani.
Sara' possibile creare un Team di 3 persone che parteciperanno ognuna ad una delle 3 gare competitive. Al loro arrivo verrà realizzata la somma dei singoli tempi che formerà la classifica dei team. Una sfida nella sfida.
Per tutte le info ed iscrizioni rimandiamo al nostro sito www.parmamarathon.it sempre in costante aggiornamento.
Ricordiamo che per iscriversi è anche possibile utilizzare direttamente la piattaforma Endu.

Nei giorni 14 e 15 febbraio ci sarà un' ulteriore sorpresa per chi vorrà iscriversi alle nostre gare La Maratona e La Trenta2. Sorpresa che verrà comunicata attraverso i nostri canali social.

Aspettiamo a Parma tutti gli atleti e runners italiani il 14.10.18 per la Terza Edizione di Parma Marathon.
Nel frattempo ci potrete trovare in alcune delle più importanti manifestazioni italiane a partire dalla Giulietta & Romeo Half Marathon, La Maratona di Roma, La Milano Marathon, La mezza di Genova e tante altre.
Quest'anno ci spingeremo anche oltre confine partecipando come espositori alla Vienna Marathon rappresentando cosi una parte del Running Italiano."

Il Comitato Organizzatore Parma Marathon

Cena del Torrazzo

giovedì 15 febbraio 2018
sabato 24 per chi non può venire alle Piane per la prima corsa sulla neve c'è una ghiotta alternativa...la cena sciale del gruppo podistico Art - Torrazzo. Qui però le iscrizioni chiudono a 150...
Agli amici del Turaz un abbraccio virtuale, in attesa di assaggiare il promesso "nocino Spino"..

Mac

PROMOZIONE DI SAN VALENTINO “INNAMORATI DELLA MARATONA DI REGGIO EMILIA” 2018

giovedì 15 febbraio 2018
IL GIOCO DELLE COPPIE
Come è tradizione, il 14 febbraio si aprono le iscrizioni alla Maratona di Reggio Emilia con la promozione di San Valentino “Il gioco delle Coppie”
Due sono le modalità che permettono di aderire a questa promozione :
– ISCRIZIONI IN COPPIA:
e’ possibile iscriversi in due alla Maratona di Reggio Emilia al costo complessivo di €. 50.
La coppia può essere uomo donna, due uomini o due donne.
Premi speciali: lo scambio di coppia. Le coppie verranno “scoppiate”, e a sorteggio si formeranno nuove coppie. Vincerà l’iscrizione gratuita all’edizione 2019 la coppia con i tempi più simili fra i due componenti. In caso di parità vince la coppia con la somma dei tempi migliore. La promo termina il 28 febbraio
– UNA COPPIA DI MARATONE:
è possibile iscriversi ad un prezzo agevolato a due fra le seguenti maratone:
Maratona di Reggio Emilia + Maratona di Roma al costo di 100 €. (fino al 15 marzo)
Maratona di Reggio Emilia + Maratona di Ravenna al costo di 50 €.
Maratona di Reggio Emilia + Mezza Maratona di Ravenna al costo di 40 €.
Maratona di Reggio Emilia + Ecomaratona del Ventasso al costo di 50 €.
Maratona di Reggio Emilia + Maratona o 30 Km Alzhaimer al costo di 50 €
Maratona di Reggio Emilia + 21 Km Maratona Alzhaimer al costo di 40 €.
L’iscrizione può avvenire esclusivamente tramite la piattaforma Enternow e termina il 28 febbraio.
Solo per la Maratona di Roma il termine sarà il 15 marzo

Italo Spina

Modena RUN 4 rare

giovedì 15 febbraio 2018
Domenica 25 febbraio al Parco Novi Sad di Modena la quarta edizione della corsa/camminata non competitiva organizzata da CSI Modena con il supporto di Sanofi Genzyme: testimonial di questa manifestazione sportiva che ha l’obiettivo di sensibilizzare rispetto al tema delle malattie rare sono i
runner modenesi Mohamed Moro e Alessia Bellino, antropologa modenese innamorata della corsa colpita nel 2014 da una malattia rara

Modena, 14 febbraio 2018 - Torna domenica 25 febbraio al Parco Novi Sad di Modena, in occasione della XI Giornata delle Malattie Rare, la quarta edizione della corsa/camminata ModenaRun4Rare grazie alla collaborazione tra CSI Modena e Sanofi Genzyme, divisione specialty care di Sanofi Italia, con il riconoscimento e la collaborazione del Coordinamento Podistico Modenese. L'obiettivo dell'iniziativa è quello di sensibilizzare rispetto al tema delle malattie rare, che nella loro totalità colpiscono oltre 2 milioni di persone in Italia e, si stima, 30 milioni in Europa. “E’ molto importante per il nostro comitato rinnovare il sostegno a questa iniziativa - commenta Emanuela Maria Carta, vicepresidente CSI Modena. Lo sport per il CSI è benessere, è uno strumento di inclusione sociale oltre che di riabilitazione psicofisica di persone che hanno disabilità o che vivono una situazione di fragilità a causa di malattie o di patologie sociali. Ecco che questa manifestazione rappresenta un elemento molto importante all’interno del progetto sportivo ed educativo CSI: ci coinvolge in primis sul lato “tecnico” ma soprattutto ci consente di avvicinare all’attività sportiva il maggior numero possibile di persone con uno sguardo attento al tema della disabilità e della malattia”.
ModenaRun4Rare, corsa/camminata a carattere non competitivo aperta a tutti, attraverserà la città con tre percorsi da 5, 9 e 12 chilometri. Ritrovo alle ore 8 presso l’area tribune del Parco Novi Sad a Modena, partenza alle ore 9 per chi cammina e per chi pratica nordic walking e alle ore 9.30 per i podisti: presenti anche lungo tutto il percorso, gli istruttori qualificati delle associazioni Mondo Nordic Walking asd e Nordic Walking Live pronti ad assistere i partecipanti. Saranno inoltre presenti gli istruttori del Centro di Cultura Cinofila Villa Drusilla per accompagnare tutti coloro che vorranno partecipare alla manifestazione sportiva insieme ai propri amici a 4 zampe.
Tutti gli iscritti alla gara, singoli e società sportive, riceveranno un pacco gara: ai bambini partecipanti sarà consegnata una medaglia all’arrivo. La partecipazione alla ModenaRun4Rare è aperta a tutte le scuole: ai primi 10 gruppi scolastici con minimo 30 partecipanti sarà consegnato un buono da utilizzare presso Buffetti Martinelli Modena per l’acquisto di materiale di cancelleria.
A metà percorso e a fine percorso sarà presente il punto ristoro, alle ore 11 è in programma la premiazione di scuole e società sportive (saranno premiati 40 gruppi podistici con minimo 10 partecipanti), la chiusura delle attività è prevista per le ore 12.00.
E’ possibile iscriversi alla ModenaRun4Rare presso la sede CSI Modena, in Via Del Caravaggio n. 71 – Modena (dal lunedì al venerdì, dalle 15.30 alle 18.30), oppure il giorno stesso della corsa/camminata a partire dalle ore 7.30 presso la segreteria allestita al parco Novi Sad.
La partecipazione alla ModenaRun4Rare prevede il contributo di 1,5 euro per singoli e gruppi podistici, 1 euro per gli studenti dei gruppi scolastici con prenotazione presso le scuole. La maglietta della Giornata delle Malattie Rare 2018 è in vendita al costo di 5 euro presso la sede di CSI Modena ma anche presso Decathlon Modena nelle giornate di sabato 17 febbraio dalle 15 alle 19, domenica 18 febbraio dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19, sabato 24 febbraio dalle 15 alle 19.
ModenaRun4Rare ha il patrocinio del Comune di Modena e di Uniamo F.I.M.R. Onlus (Federazione Italiana Malattie Rare). Media partner dell'evento sono Radio Bruno e Gazzetta di Modena. Tutte le iniziative sono organizzate con il contributo di Sanofi Genzyme – divisione specialty care dell’azienda biofarmaceutica Sanofi, con una sede a Modena e da 35 anni specializzata in terapie innovative per patologie rare e disabilitanti.

Partner ufficiali dell’evento: Oplà, Decathlon, Mondo Nordic Walking asd, Nordic Walking Live, Conad, Selezione Modena, Buffetti Martinelli Modena, Villa Drusilla, Le Conserve della Nonna, San Filippo Neri.
I fondi raccolti attraverso la vendita delle magliette della #ModenaRun4Rare, giunta alla sua quarta edizione, saranno utilizzati per l’installazione di una giostra inclusiva accessibile a tutti i bambini all’interno dell’area giochi del Parco Amendola a Modena. Lo scorso anno la raccolta fondi attivata con la corsa/camminata non competitiva ha consentito di riqualificare l’area verde della Polisportiva Modena Est, per renderla accessibile alle persone disabili che possono così svolgere anche attività ludico sportive come la pesca all'interno del laghetto interno. Nel 2016, invece, il contributo raccolto con la partecipazione è stato utilizzato per la riqualificazione de “La Piantata”, l’Oasi naturalistica urbana di viale Marconi a Modena rinnovata interamente come parco didattico e resa fruibile anche alle persone con disabilità.
TESTIMONIAL 2018
Per l’edizione 2018 della a quarta edizione della ModenaRun4Rare il CSI ha scelto come testimonial i runner modenesi Mohamed Moro e Alessia Bellino, antropologa modenese innamorata della corsa colpita nel 2014 da una malattia rara, l’encefalite di tipo autoimmune.
Mohamed Moro, classe 1984, atleta della as modenese La Fratellanza 1874, ex mezzofondista, primato personale negli 800 mt di 1’47’’14 e terzo ai campionati italiani assoluti. Oggi personal trainer sotto l’egida del marchio Run&Fun, Moro organizza e segue numerosi gruppi di allenamento sul territorio cittadino attraverso la sua esperienza frutto di anni e anni di allenamento nell’atletica leggera con la filosofia, che è quella del negozio che gestisce, di unire sport e divertimento, spinto dalla sua forte motivazione e passione.
Alessia Bellino, antropologa e runner modenese targata Interforze, ha una malattia rara, l’encefalite di tipo autoimmune anti recettore NMDA: nel 2015 ha trascorso 100 giorni in ospedale a causa di questa malattia rara (che non è ancora codificata). Dopo il ricovero ospedaliero è ripartita la sua “vita 2.0”, come la chiama lei, la sua passione viscerale per la corsa: nel 2016 ha corso la mezza maratona di Torino, poi la maratona di Londra nel 2017, e ora si sta preparando a coronare il suo sogno, che fu costretta ad interrompere durante il suo ricovero ospedaliero, la maratona di Roma nell’aprile 2018. Alessia si impegna nel portare il proprio contributo a chi sta attraversando l'inferno della malattia: collabora con diverse associazioni estere che si occupano del tema encefalite, nel 2016 ha vinto nella categoria Fotografia, con uno scatto che la ritraeva in un parco cittadino, il concorso promosso dall'Encephalitis Society del Regno Unito che invitava survivors e caregivers a raccontare l'esperienza della malattia.
VILLAGGIO DI ANIMAZIONE KID’SFUN4RARE
Contestualmente, presso il PalaMolza, dalle 9 alle 12 sarà attivo il Villaggio di Animazione Kid’sFun4Rare a ingresso gratuito dedicato ai più piccini con tantissimi giochi e attività ludico motorie affiancati dallo staff del centro ludico motorio Oplà e da Decathlon. Il programma di animazione prevede: giochi e attività motorie, attività baby con tappeto morbido per giochi con i più piccoli e di movimento per i più grandi, forza 4 gigante, mini calcio balilla, mini tennis tavolo; laboratorio di educazione alimentare Mangiando S’Impara di Conad e merenda per i bambini.
Per informazioni: CSI Modena - tel. 059 395357, 345 2621601, atletica@csimodena.it
#ModenaRun4Rare e #RareDiseaseDay gli hashtag ufficiali per partecipare sui social, inviare foto, lanciare il proprio messaggio per le malattie rare.

redazione

 
Il sito degli amici podisti modenesi e reggiani - www.modenacorre.it - www.reggiocorre.it - gestione