Cronache e Notizie

Ci siamo: poche ore alla 24esima edizione della Maratona di Reggio Emilia-Città del Tricolore

sabato 7 dicembre 2019

In attesa di tingersi di tricolore nel 2020, quando ospiterà i campionati italiani Assoluti e Master, la Maratona di Reggio Emilia-Città del Tricolore si regala un’edizione 2019 da oltre 3mila partecipanti, circa quattrocento in più rispetto a un anno fa. L’appuntamento con lo sparo dello starter è per le ore 9 di domenica 8 dicembre, in Corso Garibaldi; come ormai noto, attenzione al senso di marcia, non più in direzione Piazza Gioberti, ma in direzione opposta, verso Piazza Roversi. Gli spettatori che vorranno partecipare…sono avvisati.

Coop Run 4 Charity Alleanza 3.0
Per il settimo anno consecutivo, la Maratona di Reggio Emilia-Città del Tricolore sarà accompagnata dalla “Run 4 Charity Coop Alleanza 3.0”, non competitiva di 4,2 km aperta a tutti, con ricavato a scopo benefico. L’appuntamento è per le ore 10 sempre di domenica 8 dicembre, con partenza a arrivo sulla linea dello start della maratona.
Costo dell’iscrizione 5 euro, con borraccia di alluminio griffata Coop in omaggio.
Iscrizioni presso Decathlon di Via Piemonte (per ogni iscrizione Decathlon verserà un euro aggiuntivo al fondo raccolta), Uisp Reggio Emilia, sedi delle 8 onlus partecipanti (Casina dei Bimbi, LILT, Associazione Diabetici, Emergency, Gast, Apro, Admo e Aima) e centro maratona-PalaBigi di via Guasco, in quest’ultimo caso anche domenica 8 dicembre mattina.

Centro Maratona
Come da tradizione è il PalaBigi di Via Guasco ad ospitare il centro maratona-expò. Orari di apertura: sabato 7 dicembre ore 10-20, domenica 8 dicembre apertura alle ore 7.

Il programma
Sabato 7 dicembre: ore 10 apertura centro maratona e inizio distribuzione pettorali, ore 14.30 presentazione del libro “Cammino e penso, la corsa tra passato e futuro” di Ermes Luppi a cura di Giorgio Bettelli, ore 15 workshop sui benefici della corsa a cura della dottoressa Ilaria Fiorillo, ore 16.15 presentazione della Run For Charity Coop Alleanza 3.0, ore 17 presentazione percorso, ore 18 presentazione top runner, ore 20 chiusura centro maratona.
Domenica 8 dicembre: ore 7 apertura centro maratona, ore 8.30 termine distribuzione pettorali. Corso Garibaldi: ore 8.55 partenza gara disabili, ore 9 partenza maratona, ore 10 partenza Run For Charity Coop Alleanza 3.0, ore 11.15 inizio arrivi maratona, ore 11.30 inizio premiazioni, ore 15 termine manifestazione.

Top runner
Le liste sono suscettibili di qualche variazione.
Donne (pacemaker Luca De Francesco): Nikolina Sustic (Croazia), Marija Vrajic (Croazia), Fruzsina Bakonyi (Ungheria), Teresa Montrone (Atl. Locorotondo), Vira Ovcharuk (Ucraina), Silvia Tamburi (Atl. Avis Perugia), Federica Moroni (Golden Club Rimini), Federica Proietti (Corradini Rubiera), Denise Tappatà (Sef Stamura Ancona), Monica Carlin (Valsugana Trentino), Luisa Gelmi (Gruppo Alpinistico Vertovese BG), Francesca Bravi (Grottini Team), Katia De Angelis (Grottini Team), Elisabetta Albertini (Pol. Rubiera), Manuela Marcolini (3.30 Road and Trail Team), Jane Bethany Thompson (Inghilterra, Circolo Minerva Parma), Cristina Gogna (Atl. Verbano).

Uomini (pacemaker Vasyl Matviychuk): Jean Baptiste Simukeka (Ruanda, GS Orecchiella Garfagnana), Francesco Bona (Aeronautica Militare), Ahmed Nasef (Atl. Desio), Tariq Bamaarouf (Marocco, Atl. Desio), Julius Rono Kipngetich (Kenia, Atl. Recanati), Youness Zitouni (Marocco, Pod. Il Laghetto), Youssef Sbaai (Marocco, Team Marathon), Andrea Soffientini (Azzurra Garbagnate Milano), Mohamed Moro (Fratellanza 1874), Ousman Jaiteh (Gambia, Trentino Running Team), Luigi Del Buono (Sef Stamura Ancona), Marco Boffo (Brema Running Team), Francois Marzetta (DK Runners Milano), Matteo Vecchia (DK Runners Milano), Davide Scarabelli (Pol. Scandianese), Marco Menegardi (Bergamo Stars Atletica), Marco Ferrari (Atl. Paratico), Roberto Rondoni (Pol. Scandianese), Youssef Aich (Marocco, Mondragone in Corsa), Smail Charfaoui (Marocco, Atl. CorriFerrara), Stefano Velatta (Atl. Paratico).

Gli elenchi non sono in ordine di accredito/personale.

Iscrizioni last minute
Per le iscrizioni alla maratona c’è la possibilità di iscriversi direttamente al centro maratona-Palabigi, sabato 7 dicembre (70 euro), salvo esaurimento pettorali.

Maratona di Reggio Emilia

Le strade della 24esima edizione della Maratona di Reggio Emilia

venerdì 6 dicembre 2019

Come ormai noto la 24esima edizione della Maratona di Reggio Emilia-Città del Tricolore (lo start alle ore 9 di domenica 8 dicembre) presenterà un’importante novità di percorso, ovvero l’inversione di marcia nelle primissime battute di gara. Non più partenza in direzione Piazza Gioberti, ma in senso opposto, verso Piazza Roversi. Di conseguenza nuovo anche il passaggio iniziale in centro. Invariati invece la linea di arrivo/partenza (Corso Garibaldi), tutto il resto del tracciato e il giro di boa a Montecavolo.

Questo il nuovo tratto iniziale: Corso Garibaldi (partenza)-Piazzale Roversi-Via Ariosto-Viale Montegrappa-Via Roggi-Via Emilia San Pietro-Via Roma-Via Bellaria-Via Nobili-Piazza Martiri VII Luglio-Via Crispi-Piazza Del Monte-Via Emilia Santo Stefano-Piazza Duca d’Aosta-Viale Timavo (circonvallazione)-Via Magenta-Via Zanichelli-Via Francia-Via Unione Sovietica. Da qui in avanti “solito” percorso, fino al ritorno sulla linea d’arrivo in Corso Garibaldi.

Questi invece i passaggi, chilometro per chilometro.
Km. 0 Corso Giuseppe Garibaldi - Km. 1 Viale Montegrappa - Km. 2 Via Emilia San Pietro - Km. 3 Via Crispi - Km. 4 Viale Timavo - Km. 5 Via Dante Zanichelli - Km. 6 Viale Unione Sovietica - Km. 7 Via Sormani Moretti - Km. 8 Via Fratelli Rosselli - Km. 9 Parco Villa Levi - Km. 10 Via Olivero Ruozzi - Km. 11 Via San Rigo - Km. 12 Via Orlando Strozzi - Km. 13 Via Orlando Strozzi - Km. 14 Via Orlando Strozzi - Km. 15 Via Montegrappa (Montecavolo) - Km. 16 Via Montegrappa (Montecavolo) - Km. 17 Via Montegrappa (Montecavolo) - Km. 18 Via Fratelli Cervi (Montecavolo) - Km. 19 Provinciale 23 (Montecavolo) - Km. 20 Via Piave (Montecavolo) - Km. 21,1 Via Piave - Km. 22 Via Dante Freddi - Km. 23 Via Dante Freddi - Km. 24 Via Dante Freddi - Km. 25 Via Adelmo Tirabassi - Km. 26 Via Walter Giovanardi - Km. 27 Via Walter Giovanardi - Km. 28 Via della Polita - Km. 29 Via Orlando Strozzi - Km. 30 Via Livio Francia - Km. 31 Via Oscar Zanichelli - Km. 32 Via Gino Gambini - Km. 33 Via Ghiarda - Km. 34 Via San Rigo - Km. 35 Via Fratelli Rosselli - Km. 36 Via Guittone d' Arezzo - Km. 37 Via Martiri della Bettola - Km. 38 Parco Lungo Crostolo - Km. 39 Parco Lungo Crostolo - Km. 40 Parco Lungo Crostolo - Km. 41 Viale Umberto I - Km. 42,195 Corso Giuseppe Garibaldi.

Tracciati e altimetria al seguente link:
https://www.maratonadireggioemilia.it/maratona/percorso-2/

Cambia il pacemaker della gara maschile
Turn over di pacemaker nella gara maschile: Vasyl Matviychuk prende il posto di Daniele D’Onofrio. L’atleta ucraino della Gabbi Bologna, già campione europeo Junior di cross e 10000 mt nonché 27esimo classificato alla maratona olimpica di Pechino, avrà il compito di “tirare” il gruppo di testa fino a metà percorso, con un crono previsto di 1h07’30.

Iscrizioni last minute
Per le iscrizioni alla maratona ci sarà la possibilità di iscriversi direttamente al centro maratona-Palabigi, sabato 7 dicembre (70 euro), salvo esaurimento pettorali.

Coop Run 4 Charity Alleanza 3.0
Per il settimo anno consecutivo, la Maratona di Reggio Emilia-Città del Tricolore sarà accompagnata dalla “Run 4 Charity Coop Alleanza 3.0”, non competitiva di 4,2 km aperta a tutti, con ricavato a scopo benefico. L’appuntamento è per le ore 10 sempre di domenica 8 dicembre, con partenza a arrivo sulla linea dello start della maratona.
Costo dell’iscrizione 5 euro, con borraccia di alluminio griffata Coop in omaggio.
Iscrizioni presso Decathlon di Via Piemonte (per ogni iscrizione Decathlon verserà un euro aggiuntivo al fondo raccolta), Uisp Reggio Emilia, sedi delle 8 onlus partecipanti (Casina dei Bimbi, LILT, Associazione Diabetici, Emergency, Gast, Apro, Admo e Aima) e centro maratona-PalaBigi di via Guasco, in quest’ultimo caso solo sabato 7 e domenica 8 dicembre.

Centro Maratona
Come da tradizione sarà il PalaBigi di Via Guasco ad ospitare il centro maratona-expò. Orari di apertura: sabato 7 dicembre ore 10-20, domenica 8 dicembre apertura alle ore 7.

La due giorni della Maratona di Reggio Emilia: il programma
Sabato 7 dicembre: ore 10 apertura centro maratona e inizio distribuzione pettorali, ore 14.30 presentazione del libro “Cammino e penso, la corsa tra passato e futuro” di Ermes Luppi a cura di Giorgio Bettelli, ore 15 workshop sui benefici della corsa a cura della dottoressa Ilaria Fiorillo, ore 16.15 presentazione della Run For Charity Coop Alleanza 3.0, ore 17 presentazione percorso, ore 18 presentazione top runner, ore 20 chiusura centro maratona.
Domenica 8 dicembre: ore 7 apertura centro maratona, ore 8.30 termine distribuzione pettorali. Corso Garibaldi: ore 8.55 partenza gara disabili, ore 9 partenza maratona, ore 10 partenza Run For Charity Coop Alleanza 3.0, ore 11 inizio arrivi maratona, ore 11.30 inizio premiazioni, ore 15 termine manifestazione.

Campionato regionale Uisp
La Maratona di Reggio Emilia-Città del Tricolore 2019 sarà valida per il campionato regionale Uisp di specialità. Info e dettagli sul sito internet www.maratonadireggioemilia.it, nella sezione dedicata.

Maratona di Reggio Emilia

Dallo sbarco a Lampedusa…al sogno olimpico: Ousman Jaiteh in gara con il pettorale numero 11

venerdì 6 dicembre 2019

Tra le mille, anzi tremila storie (visto il numero di partecipanti) della 24esima Maratona di Reggio Emilia-Città del Tricolore, in programma domenica con partenza alle ore 9, un posto d’onore merita la vicenda – umana prima ancora che sportiva – di Ousman Jaiteh, atleta del Gambia classe ‘90 che sarà al via col pettorale numero 11, con in testa il sogno di conquistare il pass per le Olimpiadi di Tokyo 2020. Fuggito dal Paese natale in seguito all’arresto del padre per motivi politici, è sbarcato a Lampedusa a inizio 2016, e da lì dopo la richiesta di asilo è stato trasferito in Trentino, dove tuttora lavora come Carpentiere a Borgo Valsugana e corre per la Trentino Running Team. Un runner lo è diventato in Italia. Citando solo gli acuti di quest'anno; 2.22.06 (personale) alla maratona di Milano (9° posto), 6° a Venezia in 2.25.39, 1° alle mezze di Merano e Caldaro, 2° alla 30 Trentina e alla Marcialonga, 3° alla mezza di Riva del Garda. E’ allenato da Marco Boffo, anche lui in gara a Reggio Emilia col pettorale numero 13.

I saluti istituzionali alla 24esima Maratona di Reggio Emilia-Città del Tricolore. Il via domenica alle ore 9 da Corso Garibaldi
Luca Vecchi, sindaco di Reggio Emilia: “Agli organizzatori va il ringraziamento per aver dato alla nostra città l’opportunità di essere luogo d’incontro di così tanti atleti provenienti da tutta Italia e da decine di nazione estere. In qualità di sindaco sono orgoglioso di ciò che state facendo e dell’impegno che ogni anno viene profuso per l’organizzazione di questo evento. Un grazie speciale anche ai volontari, a tutti coloro i quali a vario titolo permettono a questo evento di svolgersi”.
Alberto Olmi, sindaco di Quattro Castella (territorio che ospiterà il giro di boa del tracciato, ndr): “Un saluto particolare agli atleti che non conoscono ancora Quattro Castella, perchè abbiano l’occasione di godere del nostro paesaggio e di intuire l’equilibrio originale tra natura, comunità e lavoro che abbiamo qui realizzato”.
Giammaria Manghi, sottosegretario alla presidenza della Regione: “Quella di Reggio Emilia è una delle maratone più importanti in Italia. Per questo la regione Emilia Romagna ne sostiene la realizzazione con un nuovo obiettivo, creare un coordinamento con le altre tre principali maratone della regione, ovvero Ravenna, Rimini, Parma per promuovere con un unico brand questi appuntamenti in Italia e all’estero. Con l’auspicio che possa essere un’altra edizione da ricordare, grazie a tutti coloro che la rendono possibile”.
Giorgio Zanni, presidente della Provincia: “Un sincero ringraziamento alla Tricolore Sport Marathon e a tutti coloro che si sono adoperati per l'organizzazione di questa positiva espressione della passione e della sensibilità civile della nostra comunità. A tutti i maratoneti che coloreranno la città desidero invece porgere un caloroso benvenuto e sincere congratulazioni per il miracolo che si accingono a compiere: quel miracolo che, come insegna Jesse Owens, non sta nel raggiungere il traguardo, ma nell’avere il coraggio di partire”.

Iscrizioni last minute
Per le iscrizioni alla maratona ci sarà la possibilità di iscriversi direttamente al centro maratona-Palabigi, sabato 7 dicembre (70 euro), salvo esaurimento pettorali.

Coop Run 4 Charity Alleanza 3.0
Per il settimo anno consecutivo, la Maratona di Reggio Emilia-Città del Tricolore sarà accompagnata dalla “Run 4 Charity Coop Alleanza 3.0”, non competitiva di 4,2 km aperta a tutti, con ricavato a scopo benefico. L’appuntamento è per le ore 10 sempre di domenica 8 dicembre, con partenza a arrivo sulla linea dello start della maratona.
Costo dell’iscrizione 5 euro, con borraccia di alluminio griffata Coop in omaggio.
Iscrizioni presso Decathlon di Via Piemonte (per ogni iscrizione Decathlon verserà un euro aggiuntivo al fondo raccolta), Uisp Reggio Emilia, sedi delle 8 onlus partecipanti (Casina dei Bimbi, LILT, Associazione Diabetici, Emergency, Gast, Apro, Admo e Aima) e centro maratona-PalaBigi di via Guasco, in quest’ultimo caso solo sabato 7 e domenica 8 dicembre.

Centro Maratona
Come da tradizione sarà il PalaBigi di Via Guasco ad ospitare il centro maratona-expò. Orari di apertura: sabato 7 dicembre ore 10-20, domenica 8 dicembre apertura alle ore 7.

La due giorni della Maratona di Reggio Emilia: il programma
Sabato 7 dicembre: ore 10 apertura centro maratona e inizio distribuzione pettorali, ore 14.30 presentazione del libro “Cammino e penso, la corsa tra passato e futuro” di Ermes Luppi a cura di Giorgio Bettelli, ore 15 workshop sui benefici della corsa a cura della dottoressa Ilaria Fiorillo, ore 16.15 presentazione della Run For Charity Coop Alleanza 3.0, ore 17 presentazione percorso, ore 18 presentazione top runner, ore 20 chiusura centro maratona.
Domenica 8 dicembre: ore 7 apertura centro maratona, ore 8.30 termine distribuzione pettorali. Corso Garibaldi: ore 8.55 partenza gara disabili, ore 9 partenza maratona, ore 10 partenza Run For Charity Coop Alleanza 3.0, ore 11 inizio arrivi maratona, ore 11.30 inizio premiazioni, ore 15 termine manifestazione.

Campionato regionale Uisp
La Maratona di Reggio Emilia-Città del Tricolore 2019 sarà valida per il campionato regionale Uisp di specialità. Info e dettagli sul sito internet www.maratonadireggioemilia.it, nella sezione dedicata.

WhatsApp
Maratona di Reggio Emilia-Città del Tricolore presente anche su WhatsApp con un numero dedicato (334-5455222), a disposizione per info sulla manifestazione.

Maratona di Reggio Emilia

Tutto sulla maratona di Reggio

mercoledì 4 dicembre 2019

Un po’ di storia…in attesa dei 3mila di domenica
Il più classico “la carica dei 3mila (runner)” per titolare l’edizione numero 24 della Maratona di Reggio Emilia-Città del Tricolore, che andrà in scena domenica 8 dicembre, con partenza da Corso Garibaldi alle ore 9.
In attesa di vedere se il ruandese Jean Baptiste Simukeka, vincitore nel 2017 e 2018, centrerà il clamoroso tris, e chi succederà nell’albo d’oro alla record-woman Alemu Maru Tsehay, che non sarà ai nastri di partenza nel 2019, diamo un’occhiata a primati e albo d’oro della manifestazione targata Tricolore Sport Marathon.
Nel 2018 vittorie, per il secondo anno di fila, di Simukeka e Tsehay, con tanto di nuovo primato del percorso da parte della giovane atleta etiope (2h29’59). Oltre 2750 iscritti (2458 al traguardo), più gli oltre 700 iscritti alla “Run 4 Charity Coop Alleanza 3.0”.

Migliori prestazioni di sempre della gara maschile: 1 Lahcen Mokraji (Marocco) 2h12’29 nel 2011, 2 Teklu Geto Metaferia (Etiopia) 2h13’46 nel 2010, 3 Denis Curzi 2h13’49 nel 2010.

Albo d’oro maschile: comandano gli atleti marocchini con 9 vittorie, seguiti da Italia (7), Kenia (3), Ruanda (2), Etiopia e Slovenia. Dettaglio: 1996 Walter Merlo, 1997 Nicola Ciavarella, 1998 Nicola Ciavarella, 1999 Sergio Chiesa, 2000 Emanuele Zenucchi, 2001 Farid El Marrafe, 2002 Roman Kejzar, 2003 Philemon Kipkering, 2004 Paul Lokira, 2005 Mohamed Hajjy, 2006 Philemon Kipkering, 2007 Slimani Benazzouz, 2008 Hamed Nasef, 2009 Teklu Geto Metaferia, 2010 Taoufike El Barhoumi, 2011 Lahcen Mokraji, 2012 Jaouad Zain, 2013 Michele Palamini, 2014 Lahcen Mokraji, 2015 Jaouad Zain, 2016 Francesco Bona, 2017 Jean Baptiste Simukeka, 2018 Jean Baptiste Simukeka.

Migliori prestazioni di sempre della gara femminile: 1 Alemu Maru Tsehay 2h29’59 nel 2018, 2 Maru Alemu Tsehay 2h33’41 nel 2017, 3 Catherine Bertone 2h34’54 nel 2015.

Albo d’oro femminile: dominio italiano assoluto con 17 vittorie; solo briciole per Russia (2), Ungheria (2) ed Etiopia (2). Dettaglio: 1996 Daniela Spilotti, 1997 Daniela Spilotti, 1998 Vera Soukhova, 1999 Ludmilla Smirnova, 2000 Ida Kovacs, 2001 Ida Kovacs, 2002, Marcella Mancini, 2003 Francesca Zanusso, 2004 Ivana Iozzia, 2005 Silvia Sommaggio, 2006 Gloria Marconi, 2007 Stefania Benedetti, 2008 Giustina Menna, 2009 Ivana Iozzia, 2010 Ilaria Bianchi, 2011 Eliana Patelli, 2012 Elisa Stefani, 2013 Eliana Patelli, 2014 Laura Giordano, 2015 Catherine Bertone, 2016 Catherine Bertone, 2017 Maru Alemu Tsehai, 2018 Maru Alemu Tsehai.

Iscrizioni last minute
Per le iscrizioni alla maratona ci sarà la possibilità di iscriversi direttamente al centro maratona-Palabigi, sabato 7 dicembre (70 euro), salvo esaurimento pettorali.

Coop Run 4 Charity Alleanza 3.0
Per il settimo anno consecutivo, la Maratona di Reggio Emilia-Città del Tricolore sarà accompagnata dalla “Run 4 Charity Coop Alleanza 3.0”, non competitiva di 4,2 km aperta a tutti, con ricavato a scopo benefico. L’appuntamento è per le ore 10 sempre di domenica 8 dicembre, con partenza a arrivo sulla linea dello start della maratona.
Costo dell’iscrizione 5 euro, con borraccia di alluminio griffata Coop in omaggio.
Iscrizioni presso Decathlon di Via Piemonte (per ogni iscrizione Decathlon verserà un euro aggiuntivo al fondo raccolta), Uisp Reggio Emilia, sedi delle 8 onlus partecipanti (Casina dei Bimbi, LILT, Associazione Diabetici, Emergency, Gast, Apro, Admo e Aima) e centro maratona-PalaBigi di via Guasco, in quest’ultimo caso solo sabato 7 e domenica 8 dicembre.

Centro Maratona
Come da tradizione sarà il PalaBigi di Via Guasco ad ospitare il centro maratona-expò. Orari di apertura: sabato 7 dicembre ore 10-20, domenica 8 dicembre apertura alle ore 7.

La due giorni della Maratona di Reggio Emilia: il programma
Sabato 7 dicembre: ore 10 apertura centro maratona e inizio distribuzione pettorali, ore 14.30 presentazione del libro “Cammino e penso, la corsa tra passato e futuro” di Ermes Luppi a cura di Giorgio Bettelli, ore 15 workshop sui benefici della corsa a cura della dottoressa Ilaria Fiorillo, ore 16.15 presentazione della Run For Charity Coop Alleanza 3.0, ore 17 presentazione percorso, ore 18 presentazione top runner, ore 20 chiusura centro maratona.
Domenica 8 dicembre: ore 7 apertura centro maratona, ore 8.30 termine distribuzione pettorali. Corso Garibaldi: ore 8.55 partenza gara disabili, ore 9 partenza maratona, ore 10 partenza Run For Charity Coop Alleanza 3.0, ore 11 inizio arrivi maratona, ore 11.30 inizio premiazioni, ore 15 termine manifestazione.

Campionato regionale Uisp
La Maratona di Reggio Emilia-Città del Tricolore 2019 sarà valida per il campionato regionale Uisp di specialità. Info e dettagli sul sito internet www.maratonadireggioemilia.it, nella sezione dedicata.

WhatsApp
Maratona di Reggio Emilia-Città del Tricolore presente anche su WhatsApp con un numero dedicato (334-5455222), a disposizione per info sulla manifestazione.

Reggio maratona

Caurse di Fasue a Arceto

lunedì 2 dicembre 2019

Nonostante la giornata nuvolosa e fredda domenica 1 dicembre erano 1550 le persone (circa 250 in meno dell’edizione 2018) al via della Caurse di Fasue che è andata in scena ad Arceto ed è stata organizzata dall’atletica Scandiano capitanata da Alen Sassi e dalle associazioni locali .
Gli organizzatori scandianesi avevano predisposto due percorsi: km 4,5 e km 11.2 che si svolgevano nelle campagne circostanti Arceto, in stradine con poco traffico e il lungo passava per Fellegara, lambendo anche il paese di Bosco.
Dopo che erano partiti i percorsi degli adulti si sono disputate gare giovanili su un circuito di circa 500 metri da ripetere più volte a secondo delle categorie, con la partecipazione record di circa 100 mini runners. I vincitori sono stati: nei primi passi femmine, Arianna Cirasola e Marco Cutaia nei ragazzi, entrambi della polisportiva Progresso; Eplis Chomba nei primi passi maschi e Carlotta Schedoni nelle cadette, tutti e due della polisportiva Nonantola; Nick Barilli nei pulcini e Sofia Ferrari nelle ragazze, della polisportiva Sanpolese; Gaia Tipaldi nelle pulcine e Sara Mahboub nelle esordienti femmine, della Società Victoria Atletica; Nicolò Fiumara della Calcestruzzi Corradini Rubiera negli esordienti maschi; Samuele Soriani della polisportiva Atletico Borgo Panigale nei cadetti.
Nella km 11,2 anche se era non competitiva abbiamo rilevato i primi arrivati e I primi a tagliare il traguardo sono stati appaiati, il modenese Andrea Spadoni del MDS Panaria Group di Sassuolo con l’arcetano Andrea Bergianti della Calcestruzzi Corradini Rubiera che ha voluto correre la Caurse di Fasue a due passi da casa. Terzo posto per il casalgrandese Davide Scarabelli dell’atletica Scandiano e quarto per il reggiano Andrea Fornaciari del MDS Panaria Group.
Nelle donne al primo posto c’è la reggiana residente a Felina Sara Ligabue dell’atletica Castelnovo Monti, seguita dalla sassolese Lara Gualtieri (vincitrice nel 2017), tesserata per il gruppo podistico La Guglia, dalla carpigiana d’adozione Elisabetta Comero dei Modena Runners Club, da Chiara Piccinni della polisportiva Sanpolese, da Gabriella Piccinini della podistica Rubierese e dalla cadelboschese Laura Grandi della Futura Running.
La classifica delle società è stata vinta dall’atletica Scandiano con 69 iscritti sul gruppo podistico La Guglia di Sassuolo 63, la podistica Rubierese 61, l’AVIS Novellara 60, il Jolly CTL Bagnolo 48, la podistica Biasola 41, l’MDS Panaria Group 40, la polisportiva Sanpolese 39, la podistica Madonnina 37 e la Dorando Pietri di Carpi 36.
Al successo dell’evento podistico arcetano hanno contribuito anche tanti alunni delle scuole e asili di Arceto con 330 delle Primarie, 59 delle Medi e 67 dell’Infanzia.

Nerino Carri

Con San Donnino tornano le camminate di Quartiere

domenica 1 dicembre 2019

Con San Donnino tornano le camminate di Quartiere; sono 42 anni di fila, un pezzo di storia e di vita. Nonostante la concorrenza di Arceto, che una volta offriva la famosa gallina, ancora tanti i partecipanti, suddivisi in camminatori (partenza ore 9) e runners più o meno forti, partiti alle 9,30. Giornata umida e freddina, ma il percorso, ben collaudato, è stato piacevole e tutto è andato per il meglio; evidentemente la formula del dicembre modenese, pur con tante concomitanze, funziona ancora e ci consente di tenerci in forma ed in compagnia, addirittura a costo zero. Non è certo Riva del Garda o New York, ma anche san Donnino ha il suo perchè... domenica saremo ancora da queste parti, con la corsa dell'Immacolata a San Damaso; ed ovviamente in bocca al lupo ai tremila maratoneti di Reggio Emilia. Una curiosità.. in genere è la camminata del centro storico ad aprire le danze delle corse di quartiere, ma quest'anno la concomitanza con la partita del Modena ha consigliato lo spostamento. La corsa del Centro ci aspetta domenica 15.

Mac

Centro Commerciale Via Larga (BO) “20^ Camminata del Gnarro Jet Mattei”

domenica 1 dicembre 2019

Prima domenica del mese di Dicembre, mattina uggiosa di nebbia alta ma persistente. Ci aspetta la comoda trasferta nella periferia Est di Bologna, precisamente nel Centro Commerciale di Via Larga a ridosso della tangenziale. Questa corsa podistica è stata organizzata dal gruppo podistico Atletica Gnarro Jet Mattei è giunta alla sua ventesima edizione, oltre alla camminata ludico motoria è in programma anche una prova competitiva sulla distanza di km 12. Appena usciti dalla tangenziale a ridosso della alta torre dell’Unipol inizia subito la fila per accedere al parcheggio, veniamo indirizzati nel parcheggio sotterraneo. Questa corsa nel corso del tempo ha avuto diverse locazioni, mi ricordo quando si partiva dal piccolo centro commerciale del Fossolo Due, attraversavamo la Via Emilia poi si saliva verso La Croara. Oggi invece ci troviamo incastrati consentitemi il termine, tra la tangenziale, il Quartiere del Pilastro e la Ferrovia, da qui si può capire in che zona ci si ritrova a correre. Indubbiamente le presenze sono moltissime anche per via della Competitiva, un po’ di caos per noi della ludico motoria non si percepisce bene da dove si deve partire, poi con un po’ di buon senso e aiutati da qualcuno che era al corrente del percorso ci rendiamo conto di essere sul percorso giusto, ho visto le prime frecce dopo il primo chilometro. Dopo aver attraversato un parco con tanto di gattile recintato entriamo in un sottopasso che ci permette di entrare nel Quartiere chiamato Il Pilastro, il nome lo si deve ad un antico Pilastrino che delimitava i confini con la città di Bologna, nato agli inizi degli anni 60 precisamente nel 1962 ad opera dell’Istituto Autonomo Case Popolari che in questa zona decise di edificare un cospicuo numero di alloggi per poter ospitare il forte flusso migratorio verso la città di Bologna, sullo stile dei grandi insediamenti sovietici dell’epoca. Oltre alle abitazioni sorgono parchi pubblici, centri sportivi e scuole per cercare di rendere il quartiere praticamente indipendente dalla città. Automaticamente nasce un quartiere ghetto con una fama non troppo esaltante, servirà parecchio tempo per cambiare la situazione. L’edificio che salta immediatamente all’occhio è il cosiddetto “Virgolone” lungo quasi un centinaio di metri, dalla caratteristica forma a virgola, comprende 1120 alloggi ora utilizzati da persone provenienti dal Nord Africa, La sera del 4 Gennaio 1991 vennero trucidati tre Carabinieri (Andrea Moneta, Otello Stefanini e Mauro Mittilini, tutti e tre di età compresa tra i 20 e 22 anni) in Via Casini nel cuore del Pilastro. Una strage avvenuta per puro caso da come hanno appurato le indagini ad opera della terribile Banda della Uno Bianca la quale era di passaggio per il Pilastro, stavano andando a San lazzaro di Savena per rubare un’auto da utilizzare per un altro atto criminoso, i tre Carabinieri hanno avuto la sfortuna di incrociarli. Ci lasciamo sulla nostra sinistra Il Pilastro, sulla nostra destra invece sfila la piccola linea ferroviaria che porta a Ferrara, superiamo un ripido cavalcavia, quasi davanti a noi si apre l’enorme distesa di fabbricati che compongono il CAB e FICO, proseguendo arriviamo quasi a Quarto Inferiore nel Comune di Granarolo (BO). Corriamo ai lati di enormi strade che servono per arrivare alle due grandi strutture citate prima per fortuna oggi è domenica il traffico è quasi inesistente. Svolta a destra ci troviamo su di una stretta stradina di campagna che porta nella zona industriale chiamata Le Roveri. Dopo il ristoro intermedio si notano alcune belle residenze di campagna immerse in un bellissimo parco. Improvvisamente lo scenario cambia infatti siamo entrati alle Roveri, una enorme distesa di capannoni industriali un po’ deprimente correrci in mezzo, sembra di tornare indietro nel tempo quando qui si correva la camminata chiamata “La Chiave del Bagno” che adesso si è spostata al Bargellino. Intanto veniamo raggiunti dai primi atleti della Competitiva che sono ormai al termine della loro prova come noi del resto, infatti dopo un largo giro siamo in vista del parcheggio del centro commerciale di Via Larga da dove eravamo partiti, logicamente sono stati creati due arrivi differenziati uno per la camminata ludico motoria l’altro per i competitivi. Raggiungere la zona del ristoro finale e il punto dove si ritira il premio di partecipazione è un po’ difficoltoso, infatti occorre entrare all’interno del centro commerciale dietro alla zona dei gonfiabili per i bambini. Anche per oggi è andata, domenica prossima 8 Dicembre ci aspetta la salita a San Luca salendo dalla strada di Casaglia.

Renzo Barbieri

Ultimissime - news importanti su Reggio Maratona

domenica 1 dicembre 2019

Boom di iscrizioni: raggiunta quota 2800. C’è tempo fino a lunedì
Spunta la “breaking news”, a poche ore dalla chiusura iscrizioni e a una settimana dalla 24esima edizione della Maratona di Reggio Emilia-Città del Tricolore, che scatterà domenica 8 dicembre alle ore 9. Sono 2800 gli iscritti e a questo punto la previsione va in direzione quota 3000. Ciò significa che il dato di un anno fa (2750 iscritti) è già materiale da archivio. Il picco di iscrizioni degli ultimi giorni, per certi versi inatteso, ha gratificato la Tricolore Sport Marathon…ma richiederà uno sforzo extra in termini di organizzazione e volontari. Insomma, l’ennesima sfida da vincere.
Lunedì 2 dicembre lo stop alla iscrizioni (50 euro). Poi ci sarà la possibilità di un last minute direttamente al centro maratona-Palabigi, ma solo sabato 7 dicembre (70 euro), salvo esaurimento pettorali.

Nella gara femminile “titolo” vacante
Se nella gara maschile c’è un favorito di diritto (ma attenzione alle sorprese, in tema di top runner…), ovvero il ruandese Jean Baptiste Simukeka, che tenterà il clamoroso tris dopo le vittorie 2017 e 2018, in ambito femminile c’è già una certezza: non sarà al via l’etiope Alemu Maru Tsehay, vincitrice sia nel 2017 che nel 2018 (col primato del percorso, 2h29’59). Ergo il “titolo” sarà vacante. Guardando il podio dell’anno scorso la favorita diventa la croata Nikolina Sustic, seconda nel 2018, che sarà a Reggio per la quinta volta. Ma anche in questo caso attenzione alle sorprese in tema di top runner “rosa”. Discorso rimandato alla presentazione ufficiale della maratona di martedì.

Martedì la presentazione della Maratona di Reggio Emilia-Città del Tricolore
Si terrà martedì 3 dicembre la presentazione ufficiale della 24esima edizione della Maratona di Reggio Emilia-Città del Tricolore, alle ore 11.30 presso la sede del main sponsor Parmigiano-Reggiano (Via Kennedy 42, RE).
LA PRESENTE VALE COME INVITO.

Coop Run 4 Charity Alleanza 3.0
Per il settimo anno consecutivo, la Maratona di Reggio Emilia-Città del Tricolore sarà accompagnata dalla “Run 4 Charity Coop Alleanza 3.0”, non competitiva di 4,2 km aperta a tutti, con ricavato a scopo benefico. L’appuntamento è per le ore 10 sempre di domenica 8 dicembre, con partenza a arrivo sulla linea dello start della maratona.
Costo dell’iscrizione 5 euro, con borraccia di alluminio griffata Coop in omaggio.
Iscrizioni presso Decathlon di Via Piemonte (per ogni iscrizione Decathlon verserà un euro aggiuntivo al fondo raccolta), Uisp Reggio Emilia, sedi delle 8 onlus partecipanti (Casina dei Bimbi, LILT, Associazione Diabetici, Emergency, Gast, Apro, Admo e Aima) e centro maratona-PalaBigi di via Guasco, in quest’ultimo caso solo sabato 7 e domenica 8 dicembre.

Centro Maratona
Come da tradizione sarà il PalaBigi di Via Guasco ad ospitare il centro maratona-expò. Orari di apertura: sabato 7 dicembre ore 10-20, domenica 8 dicembre apertura alle ore 7.

La due giorni della Maratona di Reggio Emilia: il programma
Sabato 7 dicembre: ore 10 apertura centro maratona e inizio distribuzione pettorali, ore 14.30 presentazione del libro “Cammino e penso, la corsa tra passato e futuro” di Ermes Luppi a cura di Giorgio Bettelli, ore 15 workshop sui benefici della corsa a cura della dottoressa Ilaria Fiorillo, ore 16.15 presentazione della Run For Charity Coop Alleanza 3.0, ore 17 presentazione percorso, ore 18 presentazione top runner, ore 20 chiusura centro maratona.
Domenica 8 dicembre: ore 7 apertura centro maratona, ore 8.30 termine distribuzione pettorali. Corso Garibaldi: ore 8.55 partenza gara disabili, ore 9 partenza maratona, ore 10 partenza Run For Charity Coop Alleanza 3.0, ore 11 inizio arrivi maratona, ore 11.30 inizio premiazioni, ore 15 termine manifestazione.

Campionato regionale Uisp
La Maratona di Reggio Emilia-Città del Tricolore 2019 sarà valida per il campionato regionale Uisp di specialità. Info e dettagli sul sito internet www.maratonadireggioemilia.it, nella sezione dedicata.

WhatsApp
Maratona di Reggio Emilia-Città del Tricolore presente anche su WhatsApp con un numero dedicato (334-5455222), a disposizione per info sulla manifestazione.

Maratona di Reggio Emilia

Run With Us, oltre cento runners alla presentazione della nuova stagione

sabato 30 novembre 2019

E’ iniziata davvero col botto la nuova stagione di Run With Us. Questa mattina, al Campo Comunale di atletica leggera di Modena, è stato presentato il rinnovato progetto dedicato ai runners e ai podisti di ogni livello, con tante novità a partire dalla sinergia che caratterizzerà il nuovo corso. La Fratellanza 1874, infatti, anche su questo fronte ha ampliato i propri orizzonti realizzando un’importante collaborazione con due gruppi podistici numerosi ed emergenti della città come quello di Run&Fun, guidato dall’ex talento gialloblù del mezzofondo Mohamed Moro, e di Interforze, rappresentato da Eugenio Di Prinzio.

Oltre 100 sono stati i modenesi che hanno preso parte in mattinata al primo allenamento sotto l’attenta guida dei tecnici di casa Fratellanza capeggiati dal nuovo responsabile del progetto Run With Us, ovvero la medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Atlanta 1996 nei 3000 siepi Alessandro Lambruschini. Dopo il ritrovo all’interno della palestra Indoor e la consegna della maglia tecnica, appositamente creata coi loghi delle tre realtà, la folta pattuglia si è diretta verso il Parco Ferrari per una corsetta di riscaldamento prima della suddivisione in gruppi e dell’inizio del lavoro personalizzato a seconda del livello tecnico dei presenti.

La giornata si è poi conclusa di nuovo all’interno della palestra Indoor con un rinfresco per tutti e con la vera e propria presentazione introdotta dal presidente della Fratellanza 1874, Maurizio Borsari, che ha fatto gli onori di casa: “Quest’anno ripartiamo con la proposta classica di Run With Us, ovvero la preparazione della Corrida di San Geminiano, ma facciamo anche un salto in avanti che credo sia positivo. Uniamo esperienze, competenze e diversità che ci sono fra noi, Run&Fun, che raccoglie tanti amatori, e Interforze che è un vero e proprio punto di riferimento per i podisti modenesi. Combinare le competenze significa offrire una piattaforma ben più ampia a chi vuole stare in buona salute, a chi vuole correre e manifestare la propria capacità di stare in forma. Il campo scuola diventa così la piattaforma per tutti quelli che intendono fare sport amatoriale a livello personale”.

Ad aprire il momento di conferenza stampa, invece, è stato il nome più noto del panorama dell’atletica italiana fra i presenti ovvero Alessandro Lambruschini: “Vogliamo creare un polo per tutti coloro che desiderano fare le cose sul serio, ovvero correre e fare maratone, ma anche per tutti coloro che vogliono correre per divertimento. Ci siamo uniti con Interforze poiché Eugenio Di Prinzio è molto bravo ad organizzare gare anche fuori dall’Italia e con Run&Fun perché Mohamed Moro aveva già un suo gruppo ed inoltre ha un negozio che potrà essere un punto di riferimento per quanto riguarda scarpe ed abbigliamento tecnico. Poi c’è la Fratellanza che è il cuore di tutto ed ha una struttura in grado di permettere a chiunque di fare attività, oltre a mettere a disposizione tecnici molto preparati. Ci sono tutte le premesse, insomma, per fare ottime cose”.

Come noto, il progetto Run With Us darà la possibilità a tutti di allenarsi ed imparare anche a correre con piani di allenamento personalizzati. Per i più ambiziosi, invece, la Corrida di San Geminiano sarà il primo passo di un percorso che prevede gare in Italia e all’estero e che culminerà con la partecipazione alla cinquantesima edizione della Maratona di New York in programma fra undici mesi, l’1 novembre 2020.

Andrea Lolli

Presentata la settima edizione della “Run 4 Charity Coop Alleanza 3.0”. Il ricavato a 8 onlus.

giovedì 28 novembre 2019

Nuovo percorso di 4,2 km in pieno centro storico
Per il settimo anno consecutivo, la Maratona di Reggio Emilia-Città del Tricolore (la 24esima edizione scatterà domenica 8 dicembre alle ore 9) sarà accompagnata dalla “Run 4 Charity Coop Alleanza 3.0”, non competitiva di 4,2 km aperta a tutti, con ricavato a scopo benefico. L’appuntamento è per le ore 10 sempre di domenica 8 dicembre, con partenza a arrivo sulla linea dello start della maratona.
Le novità dell’edizione 2019 sono due: percorso nuovo di zecca in pieno centro strorico, con tanto di passaggio in Piazza Prampolini, e new entry fra le onlus (LILT-Lega Italiana Lotta contro i Tumori).
La presentazione si è tenuta presso la sede della Provincia, a Reggio Emilia. Al tavolo dei relatori il padrone di casa Giorgio Zanni, presidente della Provincia, Luca Esposito, consigliere di zona Coop Allenza 3.0 per Reggio Emilia e Val d’Enza, Azio Minardi, presidente comitato territoriale Uisp Reggio Emilia, Alberto Olmi, sindaco di Quattro Castella, e Paolo Manelli, presidente della Tricolore Sport Marathon.
Lo scopo è nobile, l’obiettivo è migliorare il dato dello scorso anno (circa 700 iscrizioni), lo slogan dice tutto: “Insieme si vince”. E Manelli ha ribadito: “L’importante sarà esserci”.
In sala i rappresentanti delle 8 onlus, che operano sul territorio e alle quali sarà destinato il ricavato della “Run 4 Charity Coop Alleanza 3.0”: Casina dei Bimbi, LILT, Associazione Diabetici, Emergency, Gast (prima nel 2018 per numero di iscritti), Apro, Admo e Aima.
Costo dell’iscrizione 5 euro, con borraccia di alluminio griffata Coop in omaggio, gadget che va nella direzione di una sostenibilità ambientale condivisa dall’Uisp.
Iscrizioni presso Decathlon di Via Piemonte (per ogni iscrizione Decathlon verserà un euro aggiuntivo al fondo raccolta), Uisp Reggio Emilia, sedi delle onlus e centro maratona-PalaBigi di via Guasco, in quest’ultimo caso solo sabato 7 e domenica 8 dicembre.
Dettagli al seguente link: www.maratonadireggioemilia.it/run-4-charity-coop/

Maratona di Reggio Emilia

 
Il sito degli amici podisti modenesi e reggiani - www.modenacorre.it - www.reggiocorre.it -gestione