Cronache e Notizie

La correggese Rosa Alfieri seconda al Novembre Porc Hot Feet a Roccabianca nel parmense e altri reggiani

martedì 29 novembre 2022

In occasione della tradizionale gara Novembre Porc Hot Feet, circa 400 podisti si sono radunati vicino alla quattrocentesca Rocca dei Rossi a Roccabianca.
Il percorso di km 11 della gara della bassa parmense si snodava in un lungo “drittone” sull'argine del Po, poi nel passaggio nelle frazioni di Stagno e Fossa, fino al tortuoso arrivo, tra il cortile della Rocca e le bancarelle della festa.
La gara maschile è stata vinta in volata dalla giovane promessa Bouchouata Elmehdi dell’ Interflumina è Più in 35’13, atleta mantovano che a livello giovanile, in pista, ha già ottenuto risultati importanti. Il rumeno di origini ma da tempo residente nel parmense Cristian Ciobanu del CUS. Parma è secondo in 35’15 che batte il compagno di squadra Dario Chitti, terzo in 35’25 e il reggiano di Casina Fabio Gervasi del Circolo Minerva di Parma, quarto in 37’42.
La gara femminile è stata dominata da tre atlete del Circolo Minerva, Alice Tambini trionfatrice in 43’04 che aveva vinto il 6 novembre a Cadelbosco. Sopra la Futur Run, la correggese di residenza ma sicula di origini Rosa Alfieri, seconda in 43’96 e Valeria Poltronieri. Terza in 43’12.
Fra i 387 classificati della gara parmigiana troviamo anche alcuni reggiani come Simone Cecere di Sant’Ilario d’Enza, ventesimo in 39’40 e primo negli MM 35; il nord africano di origini Faical Boumalik del Circolo Minerva di Parma, 25esimo in 40’55 e quinto negli MM 55; il bibbianese Michele Reggiani dell’atletica Casone Noceto, 114esimo in 46’46 e primo negli MM 70; il reggiano Ettore Marmiroli del Tricolore Sport Marathon, 162esimo in 48’35 e il novellarese Gianni Davoli dell’atletica Manara, 165esimo in 48’44.
Nelle classifiche a squadre del Circuito Provinciale di Corsa su Strada, l'Atletica Casone si aggiudica il primo posto nella classifica femminile con 11029 punti, seguita dal CUS Parma 6587 e dal Circolo Minerva 6531. Nei maschi prima il CUS Parma con 24367 punti sull’atletica Casone Noceto 20393 e il Circolo Minerva 14759.
.

Nerino Carri

Le reggiane Munari e Kovaleva dell'atletica Casone Noceto vincono con altre 4 donne la Staffetta di Santa Lucia nel parmense

martedì 29 novembre 2022

La XXXVII edizione della Staffetta di Santa Lucia si è disputata il 20 novembre a Salsomaggiore Terme percorrendo le strade del “Giro della lucciola” sulle alture di Salsomaggiore.
La bella giornata di sole ha permesso a molti podisti di partecipare all’evento podistico parmigiano con il percorso di km 7,3 composto da una lunga salita iniziale, una parte centrale panoramica e un veloce toboga finale.
La squadra femminile dell’atletica Casone Noceto D ha vinto nella 18^ Gazzetta di Parma Relay con staffette composte da sei atleti sui km 42, con due reggiane, Rossella Munari residente a Reggio Emilia e la russa di origini ma residente nel comune di San polo d’Enza Evgeniya Kovaleva, oltre a Rebecchi, Flammini, Martinelli e Cristaldi. Alle spalle delle vincitrici Il Quadrifoglio Pink in 3h47’26 e l’atletica Casone femminile E in 4h05’39. Nei maschi vince il Viren Magic Team in 2h48’36, seguita dai Quadrifoglio/Ballotta Top in 2h49’56 e l’atletica Casone Noceto B in 2h56’09.
Nella 36^ Staffetta di Santa Lucia con le squadre composte da 12 atleti sui km 42 sul podio maschile ci sono il CUS Parma Top in 2h56’07, il Si Vola in 3h10’15 e il CUS Parma Running Team in 3h10’49 e in quello femminile il CUS Parma Cussine in Fuga in 3h37’39, Le Manarine in 3h58’01 e l’Italpose femminile in 4h13’03.

Nerino Carri

D'ANDREA - GIRLEANU - CRISTIANINI VINCONO LE CATEGORIE A FIRENZE SULLA MARATONA

lunedì 28 novembre 2022

Belle prestazioni sono arrivate da questo fine settimana per i ragazzi del GP Parco Alpi Apuane Team Ecoverde. A Firenze, alla "Firenze Marathon", belle vittorie di categoria per Daniele D'Andrea (tempo 2h'48'28''), Roxana Maria Girleanu (3h05'12'') e Flavia Cristianini (3h17'48'') e secondo posto di categoria per Enrico Manfredini (2h56'50''); a Suvereto (Livorno), alla "Sagra del Cinghiale", vittoria di categoria per Dario Anaclerio (4 assoluto), terzo posto di categoria per Daniele Sandroni e buona prova per Pierangelo Simonini; a Prato Sesia (Novara), al "Cross dal Panaton", ottimo rientro per il forte specialista Alessandro Turroni (5 assoluto) e nella gara valida per il Campionato Italiano dei Vigili del Fuoco ottimo argento nazionale per Michelangelo Fanani; a Savona, alla "Savona Half Marathon", buona prova per Vincenzo Chisari; a Bagheria (Palermo), al "Trofeo del Mare", ottima prova per Alessio Terrasi (4 assoluto).

Andrea Cavallini - Alpi Apuane

Domenica 27 Novembre 2022 10^ Cinque Fossi Minerbio (BO)

lunedì 28 novembre 2022

Ultima Domenica di Novembre l’aria è già bella frizzante l’odore dell’Inverno imminente è percepibile. Bellissime le immagini dell’alba mentre ci avviciniamo a Minerbio in occasione della “10^ Cinque Fossi”, credo la prima dopo il covid almeno per il sottoscritto, organizzata dai ISSIAN RUN & Wolk. Il ritrovo è nel pieno centro del paese nella centralissima Via Roma e Piazza Cesare Battisti. Minerbio è in pratica cresciuta attorno alla bellissima Rocca Isolani che risale al XII secolo, al suo interno si possono ammirare gl’importantissimi affreschi di Amico Aspertini. Nel cotile della Rocca spicca la Torre Colombaia costruita su progetto di Jacopo Barozzi detto Il Vignola. Dalla Piazza Cesare Battisti si parte continuando per Via Garibaldi che poi diventerà la strada provinciale che conduce a Molinella. Il paese è tutto in fermento oltre alla Corsa Podistica che prevede anche una prova competitiva c’è pure il mercato. Vorrei segnalare anche la Chiesa Parrocchiale dedicata a San Giovanni Battista attribuita all’Architetto Carlo Francesco Dotti del XVIII secolo. Usciti dal centro abitato abbiamo a nostra disposizione una comoda pista ciclopedonale. Tutto il tracciato sarà perfettamente sorvegliato e presidiato, le indicazioni facili e intuitive. Intanto siamo arrivati alla località Tintoria, qui svoltiamo a destra, la strada diventa ghiaiata occorre prestare attenzione alle grosse buche piene d’acqua, ci stiamo inoltrando nel pieno della campagna intorno a noi enormi distese di campi coltivati con case rurali sparse. Siamo tornati su strada asfaltata, un breve rettilineo poi ci viene indicato di girare a destra; siamo all’interno del parco del Castello di San Martino di Soverzano, scaliamo la salita della Ghiacciaia ed ecco che ci appare il Castello Manzoli dal nome del Cavaliere Bolognese Bartolomeo Manzoli che lo volle costruire nel 1412, per poi essere rimaneggiato in uno splendido stile neogotico da Alfonso Rubbiani. Si tratta di un bellissimo maniero conservato in modo impeccabile è di proprietà privata, il parco è pieno di bellissime statue e sculture. Viene aperto sono in occasioni particolari come ad esempio per l’Antica Fiera di Ottobre dove il Borgo ospita una serie di botteghe storiche con eventi gastronomici, culturali e di rievocazioni storiche in costume. Caratteristica la Colazione della Domenica mattina a base di cotechino e purè!!! All’interno del parco troveremo anche il ristoro: sarà l’unico di tutto il percorso. Adesso si torna indietro sulla strada che conduce a Budrio, sulla nostra destra incontreremo la Pieve di San Giovanni in Triaro che ospita la Mostra Permanente della Religione Popolare. Poco dopo la Pieve incontriamo l’ultima deviazione a destra il tracciato da km 12,5 avanti il lungo da km 14, scegliamo la seconda opzione. Ci attende un lungo rettilineo in asfalto poi all’altezza del primo ponte su di un profondo canale ora con pochissima acqua ci viene indicato di girare a destra sull’argine, Di questo tratto di camminata ho due ricordi delle precedenti edizioni: la prima la presenza del cartello “Buttati che è morbido!” la seconda il terribile vento freddo accompagnato da gocce d’acqua ghiacciate che ci sferzarono fino all’arrivo. Non riuscivo nemmeno più a muovere le mani. Penso sia stata l’ultima edizione prima del covid. Una passerella in ferro ci porta sull’altra sponda del canale si notano i numerosi ingressi delle tane dalle nutrie, mentre sulla nostra sinistra è presente l’imponente impianto di Stoccaggio di Gas Minerbio. Qui alla profondità di 1300 metri dal maggio del 2016 viene stoccata una notevole quantità di gas, infatti l’odore percepito è inconfondibile. Cominciamo ad avvicinarci, infatti dopo un paio di chilometri sbuchiamo sulla provinciale che porta in centro a Minerbio. Utilizziamo prima una pista ciclopedonale poi i viali alberati per finire all’arrivo dove a lato di quella che molto probabilmete visto lo stile potrebbe essere stata la Casa del Fascio troviamo il ristoro finale e il punto per il ritiro del premio di partecipazione: pastina, succo di frutta e pacchetto di zucchero di canna, del resto lo Zuccherificio di Minerbio è uno dei pochi rimasti aperti in zona.

Renzo Barbieri

Attività Indoor giovanile per la Calcestruzzi Corradini Rubiera

sabato 26 novembre 2022

Attività Indoor giovanile.
L’attività dei Corsi di Avviamento allo Sport di atletica leggera, organizzati dalla Calcestruzzi Corradini Excelsior Rubiera e rivolti ai bambini nati dal 2011 al 2017, procede con le lezioni nella Palestra Indoor di via della Chiusa, nella zona sportiva Tetra Pak, a fianco alla pista d’atletica.
In occasione della consegna delle nuove T-shirt della Società, foto di gruppo dei nostri giovanissimi atleti presenti alla lezione di lunedì 21 novembre, con le allenatrici Monica e Chiara.
Ai Corsi d’Atletica Leggera 2022/23 sono iscritti, al momento, 45 bambini delle scuole elementari e 35 ragazzi delle scuole medie, provenienti, oltre che dal nostro Comune, anche dai Comuni di Casalgrande, Campogalliano, San Martino in Rio, Scandiano e Reggio Emilia (frazioni di Bagno, Corticella e Marmirolo)

Calcestruzzi Corradini Rubiera

Calcestruzzi Corradini Rubiera e Self atletica Montanari Gruzza al RunCross Emilia-Romagna a Castelfranco Emilia

sabato 26 novembre 2022

A livello regionale la stagione di corsa campestre è ripartita con la 1^ prova del RunCross Emilia-Romagna a Castelfranco Emilia, nella quale gli atleti della Calcestruzzi Corradini Rubiera si sono classificati: Riccardo Agazzotti, secondo nel Cross Corto di km 3; Mattia Guidetti ottavo nella gara Juniores maschile e nella gara Cross lungo maschile di km 8, Josè Catelani, quarto, Gabriele Bergianti, undicesimo e Luigi Guidetti, sedicesimo.
Per la Self atletica Montanari Gruzza nel cross corto donne terzo posto per Anna Ofidiani con 11’39”, nel cross km 4 juniores donne stesso piazzamento per Caterina Santachiara con 17’03”. Ottimi risultati anche per Bellelli nel cross lungo uomini, Maffei nel cross corto uomini e Hamdy nel cross di km 4 allieve, oltre ad una ampia partecipazione del settore giovanile con le categorie ragazze/i e cadette/i

Nerino Carri

Tre reggiani forse con la maglia azzurra ai Campionati Europei di Cross, Nicolò Cornali, Yassin Bouih e Sara Nestola

sabato 26 novembre 2022

Domenica 20 novembre ai è disputato in Piemonte, il Croos della Mandria e vi erano. In gara diversi atleti della Emilia-Romagna, nella prova indicativa per la selezione azzurra ai Campionati Europei di Cross.
Lo junior reggiano Nicolò Cornali figlio di Yuri ottimo podista, portacolori dell’atletica Reggio con l’ottimo terzo posto al cross piemontese potrebbe essere convocato per fare parte della squadra azzurra under 20 ai Campionati Europei di Cross che si svolgeranno l'11 dicembre a Torino. Il 20 novembre al J Medical La Mandria Cross, sullo stesso percorso che ospiterà la gara europea e altra gara di selezione per le convocazioni, il reggiano si è piazzato al 3° posto della squadra juniores, alle spalle di Saber Zinoubi dell’atletica Vallecamonica e di Konjoneh Maggi dell’atletica Lecco Colombo Costruzioni. Il reggiano l'anno scorso al primo anno di categoria juniores, fece parte della rappresentativa azzurra ai Campionati Europei che si disputarono in Irlanda e si era classificato secondo domenica scorsa al Cross di Osimo, altra prova di selezione nper la maglia azzurra, preceduto da Andrea Ribatti della All Tri Sports. . Per l'Emilia-Romagna fra gli junior in gara anche Mattia Marazzoli  della Calcestruzzi Corradini Rubiera, 38esimo.
Nella gara seniores-promesse buona gara del guastallese Giuseppe Gravante, tesserato per la Calcestruzzi Corradini Rubiera, 22esimo.
Nel cross femminile settimo posto e terzo fra le promesse per la giovane reggiana Sara Nestola della Calcestruzzi Corradini Rubiera, poi tredicesima la guastallese di origini ma residente a Reggio Emilia Barbara Bressi della Self atletica Montanari Gruzza e diciassettesima la lombarda Ivana Iozzia Calcestruzzi Corradini Rubiera).
Si sono disputate anche le gare di cross corto sui km 2 e il reggiano Yassin Bouih delle Fiamme Gialle è secondo.

Nerino Carri

La Mezza di Castelnovo Sotto nel reggiano

venerdì 25 novembre 2022

Domenica 20 novembre il Road Runners Club Poviglio ha organizzato a Castelnovo. Sotto la seconda edizione de “La mezza di Castelnovo Sotto”, una gara competitiva di km 21,097 e due camminate non competitive rdi km 13 e km 4.
Dopo tre anni dalla prima edizione, nata per ricordare i 15 anni dalla s vittoria di Stefano Baldini nella maratona olimpica di Atene 2004, il Road Runners Club Poviglio è tornato ad organizzare un evento podistico nel comune della bassa reggiana.
Ritrovo, partenza e arrivo davanti al palazzo comunale e nel centro di Castelnovo Sotto. I percorsi per la maggior parte su strade asfaltate ma anche qualche tratto ghiaiato e sterrato si snodati fra Castelnovo Sotto, i Laghetti di Camporanieri, Cogruzzo e Meletole.
Fra i 192 classificati della mezza maratona il primo a transitare sulla linea del traguardo è stato il formiginese Salvatore Franzese, tesserato per l’atletica Reggio in 1h11’23 che una settimana sempre in una km 21,07 aveva siglato un ottimo tempo di 1h08’. Il vincitore ha dominato la gara castelnovese e ha distanziato di circa quattro minuti il secondo classificato in carpinetano Enrico Rivi dell’Amorotto, all’arrivo in 1h15’16. Terzo in 1h17’17 Emanuele Tragni dei Parmarathon; quarto in 1h19’43 il reggiano Paolo Bertani della podistica Cavriago e quinto in 1h19’44 Paolo Chiossi dei 9,92 Running.
Nelle donne come alla Super Maratonina del Monte delle Tre Croci la vincitrice è l’inglese di origini che per alcuni anni ha risieduto a Reggio Emilia, Jane Bethany Thompson, portacolori del Circolo Minerva di Parma, 1h226’17 il suo crono. Della società modenese Team Mud & Snow la seconda classificata, Dinahlee Calzolari in 1h27’07; terza la sicula di orini ma correggese di residenza Rosa Alfieri, compagna di squadra della prima classificata in 1h27’42; quarta Serena Borsari della Società Victoria Atletica in 1h32’20 e quinta la moldava di origini ma novellarese di residenza Natalia Pagu del gruppo podistico Novellara.

Nerino Carri

Il reggiano Simone Corsini quinto nella km 21,097 della Maratonina di Verona e altri reggiani in classifica

giovedì 24 novembre 2022

Tantissimi i partecipanti alla Hoka Verona Marathon che è andata in scena domenica 20 novembre nella bella città veneta con partenza alle ore 8,30 da piazza Bra davanti alla storica Arena.
Gli iscritti all’evento podistico veronese erano circa 7000: 1500 nella maratona di km 42,195, 3000 nella ottava Zero Wind Cangrande Half Marathon di km 21,097 e circa 2500 nei km 10 agonistici e amatoriali. Circa 1000 i podisti stranieri provenienti da ben 75 paesi.
Il percorso di gara che prevedeva la partenza e l’arrivo in piazza Bra si snodava su un circuito unico di km 21,97 da ripetere una o due volte a seconda della distanza di gara da percorrere. Un tracciato molto veloce soprattutto a scorrevoli tratti lungo l'Adige. Le gare dei 10 km prenderanno il via invece alle ore 11 da via del Pallone.
Pronostico rispettato nella maratona con la vittoria del keniano Simon Kamau Njeri in 2h18’47 che ha battuto lo svizzero Lucien Epiney, secondo in 2h27’59, migliora di qualche secondo il suo personale datato 2015 e il britannico Dan Kelly, terzo in 2h29’49. Primo italiano Davide Angilella dell’atletica Franciacorta in 2h33’37.
Fra le donne vince l’uruguaiana Eliana Valeria Silva Silvera dell’atletica Cinisello in 2h53’41 migliorando il suo record personale sui km 42,195 di circa 14 minuti. La vicentina Anna Zilio della società locale Km Sport è seconda in 2h56’10 come lo scorso anno e Elisa Viora dei Torino Road Runners è terza in 3h04’42.
Nella km 21,097 ottima prestazione del reggiano di Toano Simone Corsini del MDS Panaria Group, quinto in 1h09’46 e secondo quest’anno al Tor Des Giants, nella gara vinta dal burundiano Jean Marie Bukuru in 1h05’19 su Gianluca Ferrato dell’atletica Saluzzo, secondo in 1h05’24 e Daniele Felicetti della unione sportiva Monti Pallidi terzo in 1h08’35.
Fra i 2267 classificati della km 21,097 troviamo anche molti reggiani o di società della provincia di Reggio Emilia, come Manuel Cagliari, 41esimo in 1h17’32 e Stefano Galloni, 1560esimo in 1h58’37, entrambi dell’atletica Guastalla Reggiolo; Luca Zanni, 64esimo in 1h20’27, Roberto Ronzoni, 192esimo in 1h27’17 e Marco Beltrami, 234esimo in 1h28’41, tre atleti della Self atletica Montanari Gruzza; Gabriele Coriani, 123esimo in 1h24’30, il modenese Fabio Toni, 832esimo e Adriano Debbi, 833esimo, con lo stesso tempo di 1h44’07, tutti dello Sportinsieme Castellarano; Maurizio Melegari della polisportiva Rubiera, 358esimo in 1h33’04 e Antonio Perisi della polisportiva Scandianese, 1598esimo in 2h00’51.
Nelle femmine della mezza maratona vince Arianna Lutterei della Calcestruzzi Corradini Rubiera in 1h17’58, campionessa italiana di maratona nel 2021 alla maratona di Reggio Emilia, seguita da Claire Jacobs della Hardleigh Hare in 1h19’01 e dalla romena di origini Ioana Lucaci del gruppo podistico Alpi Apuane in 1h22’30. Della Self atletica Montanari Gruzza Elisa Belli è 94esima fra le donne in 1h43’40.
I classificati nella km 42,195 sono stati 1264.


Nerino Carri

La reggiana Isabella Morlini quinta e prima di categoria a Fivizzano in Toscana

giovedì 24 novembre 2022

Domenica 20 novembre in Toscana a Fivizzano, in provincia di Massa Carrara si è disputata la Corsa delle Castagne.
Il percorso della gara competitiva era sulla distanza di km 11,8 impegnativo con due tratti di sterrato, uno di 200 metri in leggera discesa e uno do 600 in salita dura.
La 51enne reggiana Isabella Morlini, portacolori dell’atletica Reggio, al rientro alle gare su strada dopo un lungo periodo dedicato al trail si è classificata quinta chiudendo in 52’39 e prima di categoria, dietro a Margherita Cibei dell’atletica Alta Toscana, prima in 47’55; Elena Bertolotti dell’atletica Castello, seconda in 49’04; Giada Brizzi compagna di squadra della vincitrice, terza in 51’40 e Valeria Poltronieri del Circolo Minerva di Parma, quarta in 52’11. Al diciottesimo posto in 1h08’46 Rosa Favali dell’atletica Castelnovo Monti.
Fra i 109 classificati il primo a transitare sul traguardo è stato in 43’05 Raffaele Poletti dell’atletica Castell, seguito da Andrea Alberti dei Gas Runners Massa in 44’07 e da Lino Zano dello Spezia Marathon DLF in 44’50.

Nerino Carri

 
Il sito degli amici podisti modenesi e reggiani - www.modenacorre.it - www.reggiocorre.it -gestione