Cronache e Notizie

Italiani Cadetti, Emilia Romagna quarta. Cappi seconda con la 4x100

lunedì 3 ottobre 2022

E’ stata Caorle ad ospitare nel fine settimana il momento clou della stagione estiva per la categoria Cadetti. In terra veneta si sono sfidati i migliori Under 16 d’Italia per i titoli tricolore individuali, ma anche per portare la propria rappresentativa regionale davanti a tutti. Sette erano gli atleti della Fratellanza impegnati che hanno contribuito al terzo posto finale delle Cadette, al quinto dei Cadetti e hanno festeggiato con Chiara Cappi il secondo posto nella staffetta 4x100.

Le classifiche
Sedici i punteggi necessari per comporre le classifiche che al maschile hanno visto il trionfo del Lazio con 294,5 punti davanti a Lombardia e Toscana. Quinta, come detto, l’Emilia Romagna con 251 punti realizzati. Al femminile, invece, a trionfare è stata la Lombardia con 311 davanti a Veneto ed appunto la nostra rappresentativa regionale con 271. Nella classifica combinata dalla somma dei due punteggi, infine, la squadra emiliano romagnola è quarta alle spalle di Lombardia, Lazio e Veneto.

Le gare dei gialloblù
Per quanto riguarda le gare che vedevano protagonisti atleti della Fratellanza in qualità di rappresentanti della squadra il miglior risultato è stato sicuramente il secondo posto di Chiara Cappi nella staffetta 4x100. La velocista era inserita in seconda frazione e ha portato il suo contributo al tempo finale di 48”60 risultato il migliore dopo il 47”80 della Lombardia. Nell’asta, invece, quarta nella gara a squadre e ottava assoluta Ilaria La Martina con 3,10 metri, mentre Samuele Vecchi al maschile è rispettivamente quinto e decimo con 3,45. Nelle Prove Multiple, invece, è ottava a squadre e undicesima assoluta Rita Manfredini con un totale di 3428 punti raccolto nel Pentathlon. Per lei una grande gara di salto in lungo con la misura di 5,54 metri, mentre particolarmente penalizzante è stato il giavellotto con i tre nulli che, di fatto, l’hanno costretta ad un pesante 0 in questa prova. Nell’Esathlon maschile, invece, quindicesimo a squadre e diciassettesimo assoluto Cesare Taglini con 3348 punti.

Infine le gare a livello individuale che hanno visto Chiara Cappi decima in batteria e decima assoluta dopo le finali sugli 80 piani rispettivamente con i tempi di 10”41 e 10”57. Nei 1000 metri, invece, quattordicesimo Claudio De Robertis in 2’42”35 e diciottesima Giada Margherita Ligorio in 3’16”97.

Andrea Lolli - la Fratellanza

CdS Under 23, squadra femminile al decimo posto

lunedì 3 ottobre 2022

Si è chiusa con l’appuntamento dedicato a Junior e Promesse la serie di weekend dedicati ai Campionati di Società. Il Campo Comunale di Modena ancora una volta ha acceso le luci per assegnare gli Scudetti 2022 dopo le categorie Master e sulla pista amica la squadra femminile della Fratellanza si è piazzata al decimo posto, potendo recriminare su un paio di squalifiche e assenze dell’ultimo minuto che non hanno permesso di andare oltre a sedici dei diciotto punteggi richiesti per comporre la classifica.
La manifestazione è stata impreziosita anche da Benedetta Benedetti, portacolori dell'Esercito e della Studentesca Andrea Milardi, che nella gara del lancio del disco ha migliorato il suo record italiano Under 20 di circa un metro portandolo a 55,83.

Le classifiche finali
Per ognuna delle dodici squadre in gara al maschile e al femminile era possibile sommare un massimo di diciotto punteggi di cui almeno nove realizzati da Juniores ovvero Under 20. Come detto, però, a causa di squalifiche e assenze dell’ultimo minuto la Fratellanza è riuscita a mettere in carniere solo sedici punteggi per un totale di 96 che le sono valsi il decimo posto. A festeggiare il titolo italiano la Bracco Atletica di Milano con 181 davanti alla Studentesca Andrea Milardi di Rieti e all’Atletica Vicentina.
Al maschile, invece, la squadra gialloblù non era presente poiché nella prima fase si era piazzata tredicesima, a pochissimi punti dal dodicesimo posto, ultimo utile per l’accesso alla Finale Nazionale. Ad imporsi in questo caso è stata Rieti con 160,5 punti davanti ad Atletica Bergamo 1959 Oriocenter e Pro Sesto Milano.

Le gare delle gialloblù
Bottino importante quello portato a casa da Sandra Milena Ferrari nelle due gare che l’hanno vista impegnata sui 100 metri. Nella prova piana la Junior gialloblù è quinta in 12”39, mentre in quella ad ostacoli, specialità in cui la velocista eccelle, sale sul terzo gradino del podio in 14”21. Nei 200 torna ad approcciarsi in una stagione in cui ha guardato a distanze più lunghe Irene Pini che è nona in 26”15, mentre sui 400 è sul podio anche Alessandra Morandi terza in 56”77. Punti pesanti che mancano, infine, quelli della gara ad ostacoli dove non è partita Lisa Martignani, accreditata a sua volta di un possibile piazzamento tra le prime tre. Completano il programma della velocità le staffette da cui sono arrivate gioie e dolori: squalificata la 4x100 tutta Junior formata da Claudia Coppi, Giulia Bernardi, Ludovica Di Bitonto e Giada Paglia, mentre è sesta in 3’59”97 una 4x400 rimaneggiata con Irene Pini, Francesca Vercalli, Giulia Cordazzo e Alessandra Morandi.

Si allungano le distanze e sugli 800 è undicesima Giulia Bertacchini in 2’29”27, mentre nei 1500 metri manca qualcosa allo sprint per Giulia Cordazzo che è sesta in 4’48”81 a un paio di secondi dal podio. Infine i 5000 dove la Junior Lisa Botti, specialista di distanze decisamente più brevi, ha sostituito Martina Cornia piazzandosi decima in 21’31”41. Nei 3000 siepi, invece, sesto posto per Francesca Badiali 12’18”83.

Il panorama dei salti si apre con il nono posto nell’alto di Anna Bondi che valica 1,60 metri come le settime classificate, ma è dietro per un maggior numero di errori alla misura precedente. Gara più amara, però, per Giulia Cassanelli nell’asta che non riesce nemmeno a fare il suo ingresso commettendo tre errori alla prima misura di 3,10 metri. Nel lungo è decima Giulia Bernardi con 4,93 metri, mentre dal triplo arrivano le migliori notizie con Benedetta Merzi, classe 2004, che vola a 11,52 metri per conquistare il sesto posto ed il suo nuovo primato personale.

Per completare il quadro di tutte le specialità ci sono i lanci con Lucy Omovbe che si conferma ai vertici grazie al quarto posto nel peso con 12,28 metri. Provano a farsi valere anche le più giovani con l’ottimo settimo posto e la misura di 35,68 metri per Silvia Scaltriti nel giavellotto. Ottava, invece, è Erica Dotti nel disco con 31,74 metri e nona Arianna Cavicchioli nel martello con 31,79.

Andrea Lolli - la Fratellanza

MONTECATINI, OTTIMI LUCACI E TARANTOLA

lunedì 3 ottobre 2022

Prove importanti in vista dell'ultima parte di stagione per i ragazzi di Graziano Poli. A Zagabria, alla "Zagabria Half Marathon", oro assoluto per Paul Tiongik con l'ottimo tempo di 1h02' e buon esordio per Francesco D'Agostino con il tempo di 1h15'; a Lucca, all'evento di beneficienza "10x1h" (manifestazione di solidarieta' a squadre di dieci atleti che corrono sulla pista dell'impianto Moreno Martini per un'ora a staffetta), la squadra femminile (tutta composta dalla rappresentanza rosa del Parco) e' risultata la prima classificata per totale distanza percorsa, mentre le due altre formazioni schierate hanno ben figurato; a Trento, al "Giro al SAS", buona prova per Francesco Guerra (6 assoluto); a Bologna, al "Memorial Bruno Lolli", buone prove per Emanuele Fadda e Ioana Lucaci (10 assoluta); a Montepulciano, alla "Montepulciano Run", buona prova per Andrea Meschi; a Firenze, al "Rufina Wine Tour", vittoria assoluta e titolo di campionessa toscana di trail running per Roxana Girleanu; a Signa (Firenze), alla "Mezza della Paglia Demi Marathon", terzo posto assoluto per Flavia Cristianini, terzo posto di categoria per Barbara Casaioli e buona prova per Giacomo Bruschi sulla distanza dei 21 km, mentre secondo posto assoluto per Daniele D'Andrea, primo posto di categoria per Paola Lazzini e buone prove per Lorena Meroni, Andrea Innocenti e Lorenzo Checcacci sulla distanza di 11 km; a Sestri Levante (Genova), alla "Andersen Run", vittoria di categoria per Franco Cusinato e Martina Baratta e buona prova per Marco De Nevi; a Vinovo, alla "Vinovo 10 km", buona prova per Mauro Vierin; a Montecatini, al "Trofeo AVIS", secondo posto assoluto per Ioana Lucaci, terzo posto assoluto per Mirko Tarantola, vittoria di categoria per Marco Osimanti, secondo posto di categoria per Rocco Cupolo e buone prove per Mimmo Marino e Maricica Lucaci. Riflettori puntati adesso su Pisa, dove il prossimo fine settimana saranno disputati i Campionati Italiani di mezza maratona, dove il GP Parco Alpi Apuane Team Ecoverde cerchera' di confermare per l'ennesimo anno il podio nazionale per societa'

Andrea Cavallini - Alpi Apuane

Tartufo Trail Running 2022

domenica 2 ottobre 2022

Clestano (PR), sono stati 234 i partecipanti dell'edizione 2022 della Tartufo Trail Running suddivisi su tre percorsi: 17km, 28km e 52km; la gara è stata anche tappa del calendario Italiano di Skyrunning. Una giornata meravigliosa, leggermente calda e con poco fango nonostante le ultime piogge, ha accolto i concorrenti senza troppe difficoltà se non per il chilometraggio elevato ed il dislivello affrontato. Grande lo sforzo organizzativo per portare volontari, medici e soccorso alpino sui tratti sterrati del percorso per garantire un eccellente livello di assistenza in caso di necessità. Ogni finisher è stato accolto con entusiasmo dai bravissimi organizzatori e insignito di medaglia ricordo per poi finire nelle braccia del gruppo Alpini che hanno curato la parte culinaria della gara. Appuntamento al prossimo anno.

Gianluca Spina

White Run

domenica 2 ottobre 2022

Oggi a santa Croce di Carpi molti podisti hanno avuto modo di conoscere questa bella corsa nel verde ottimamente organizzata dall'associazione "ho avuto sete", che da quest'anno è entrata nel calendario podistico modenese. Tre percorsi segnalati in modo impeccabile con due ristori, niente auto e arrivo nel parco della bella villa di Santacroce prestata all'occasione dal main sponsor, la Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi. Una bellissima giornata di sole ha reso ancora più piacevole l'occasione. Finalmente superati i 1.200 partecipanti, grazie alla propositività ed all'attivismo degli organizzatori, che fanno così conoscere la loro associazione che da 10 anni opera per portare acqua potabile nei villaggi africani dove manca, attraverso la costruzione di impianti idrici e pozzi in Burkina Faso, Benin, Sud Sudan Malawi e Tanzania. Per gli appassionati di numeri, i podisti iscritti a società modenesi erano quasi 700; siamo ancora lontani dall'aver ripreso i numeri pre covid, ma queste gare contribuiscono alla rinascita del movimento. "Bravo" perciò a Paolo Balestrazzi ed amici, cui auguriamo buon lavoro.

Mac

Zola Predosa (BO) – Chepngetich e Selvarolo vincono con record il 2° Memorial Bruno Lolli

domenica 2 ottobre 2022

Grandi prestazioni alla seconda edizione della gara organizzata per ricordare Bruno Lolli, una 5 chilometri che si è confermata molto veloce.
1 ottobre 2022.Le premesse di una competizione di alto livello c’erano tutte, e così è stata: avvincente ed entusiasmante la sfida al maschile che si è risolta a favore di Pasquale Selvarolo (G.S. Fiamme Azzurre); realizzato il nuovo record della manifestazione con il tempo di 14’08 (precedente 14’14). Secondo posto per il campione uscente, l’islandese allenato da Stefano Baldini, Hlynur Andresson, che con 14’14 replica il tempo ottenuto nel 2021. Terzo Stefano Massimi (C.U.S. Camerino), suo il tempo di 14’19.
Gara tirata sin dalle prime battute, ad ogni giro il gruppo di testa si assottiglia; al passaggio del 3° chilometro restano in sei: Selvarolo, Andresson, Massimi, il keniano Waithira, Michele Fontana (Aeronautica Militare), Ahmed Ouhda (Casone Noceto). All’inizio del 5° ed ultimo giro Selvarolo cambia letteralmente passo, acquisisce un leggero vantaggio che manterrà sino all’arrivo.
Di rilievo alcune prestazioni nel settore giovanile, eccone alcune di queste: Giuseppe Gravante (2001-Calcestruzzi Corradini), all’esordio in questa specialità chiude al sesto posto e realizza un ottimo 14’34; Roberto Boni (1999-Atl. Montanari Gruzza), 9° classificato in 14’47; Martino Galvani (2001-Daini Carate), porta il suo personale da 15’58 a 15’22.
Complessivamente sono stati ben dieci gli atleti che hanno chiuso sotto 15 minuti, a testimonianza del livello della gara.
Competizione femminile un po’ meno combattuta anche se ugualmente interessante: le due keniane Janeth Chepngetich e Morine Gesare Michira fanno presto il vuoto grazie ad un ritmo davvero veloce, passaggio ai 2.000 metri in 5’58! Seguono Valeria Roffino (G.S. Fiamme Azzurre), Michela Moretton (Atl. Ponzano), Sara Nestola (Calcestruzzi Corradini), Ilaria Sabbatini (Atl. Avis Macerata). Intorno al km 3 Chepngetich prende un vantaggio irrecuperabile per le avversarie; chiuderà col nuovo record della manifestazione, 15’34 (precedente Francine Niyomukunzi, 16’10). Secondo posto per la connazionale Morine Gesare Michira, anche lei con 15’45 corre sotto il precedente record. Terza Moretton, con 17’00 precede di poco Valeria Roffino (17’04).
Una nota di apprezzamento per Valeria Roffino e Michele Fontana: compagni nello sport, compagni nella vita, è stato bello averli insieme nella stessa gara.
Prestazioni di livello anche nel settore master: tra tutte quella di Araldo Viroli (Avis Castel S.Pietro), che nella categoria SM70 (stra)vince correndo a 4’01/km! Tempo finale 20’05. Fiorenza Pierli (Calcestruzzi Corradini) nella sua categoria (SF40) chiude al sesto posto assoluto in 17’40.
E’ grande la soddisfazione degli organizzatori, la famiglia Lolli e il direttore di gara Arturo Ginosa, che si sentono ben ripagati dagli atleti di livello che hanno scelto questa gara, ma allo stesso modo un ringraziamento particolare e indistinto a tutti quelli che hanno voluto esserci. Oltre ai tempi realizzati, che pongono il Memorial Lolli ai vertici di questa specialità, da rilevare la forte crescita della partecipazione: dai 116 classificati del 2021 si è passati ai 174 di questa seconda edizione.
Arrivederci al 2023, quasi certamente sarà nella stessa data, ma di questo daremo conferma a breve, non appena in possesso dell’autorizzazione della federazione di atletica leggera.

Ufficio Stampa Memorial Bruno Lolli

La Marcialonga di Taneto di domenica 25 settembre saluta la nascita di Samuele, figlio di uno degli organizzatori, Daniele Ferrari

venerdì 30 settembre 2022

Nel reggiano vicino a Sant’Ilario d’Enza, a Taneto nel comune di Gattatico, domenica 25 settembre si è disputata la Marcialonga del Buter e Formai, sotto un cielo nuvoloso che minacciava pioggia. Per due anni nel paese della bassa reggiana si è disputata la Marciacorta a Taneto dal Buter e Formai, sui percorsi di km 10 competitivi e km 6 e km 10 non competitivi.
Quest’anno gli organizzatori della podistica locale sono tornati ai tracciati del 2019, con la mezza maratona competitiva e camminate ludico motorie di km 6 e km 9,5.
Nella km 21,097 vittoria del parmigiano Danilo Ruggiero e del romeno di origini Cristian Ciobanu del CUS Parma, arrivati insieme sulla linea d’arrivo in 1h14’40, seguiti dal carpinetano Enrico Rivi dell’Amorotto in 1h16’23 (tornato alle gare dopo un infortunio), al casalgrandese Davide Scarabelli della polisportiva Scandianese in 1h17’14 e la modenese Massimo Sargenti dei Modena Runners Club in 1h17’49.
Nelle donne successo in 1h33’22di di Manuela Pecarolo della Futura Running di Cadelbosco Sopra che batte al reggiana Gloria Piccinni della polisportiva Sanpolese, seconda in 1h33’44 e tre atlete parmigiane, Francesca Lesignoli del CUS Parma, terza in 1h33’50, Francesca Bertoni dei Parmarathon, quarta in 1h38’11 e Paola Caporetto dell’atletica Manara, quinta in 1h39’34.
Sono stati circa 650 gli iscritti alla Marcialonga di Taneto di cui 162 i classificati nella gara competitiva e nella classifica dei gruppi primo posto del Road Runners Poviglio con 34 partecipanti davanti all podistica Faba 29, il Jolly CTL Bagnolo 28, il Passo Capponi 21 e il gruppo podistico AVIS Novellara 20.
Nonostante i numeri circa dimezzati rispetto alle corse prima della pandemia gli organizzatori del gruppo podistico Taneto sono riusciti a organizzare la mezza maratona, classica del podismo reggiano con la partecipazione di molti atleti provenienti dalla vicina provincia di Parma e il raduno degli spingitori di carrozzine è stato come sempre un successo.
Nota lieta della Marcialonga di Taneto è la nascita di Samuele, qualche giorno prima della camminata reggiana, figlio di uno degli organizzatori della podistica Taneto, Daniele Ferrari che dichiara che sarà sicuramente in un futuro un maratoneta.

Nerino Carri

La correggese Rosa Alfieri bronzo ai Campionati Italiani Master a Martinengo e altri reggiani in classifica

venerdì 30 settembre 2022

Sono stati circa 1000 gli atleti che nella mattinata di domenica 25 settembre si sono presentati alla partenza dei Campionati Italiani Master individuali e di società della 10 chilometri di corsa su strada, edizione ospitata nel 2022 dalla 25esima edizione del Palio delle Porte di Martinengo, in provincia di Bergamo.
Nella 25^ edizione della gara bergamasca quasi tutti i migliori Over 35 italiani hanno cercato di conquistare i numerosi titoli tricolori di categoria.
Sono stati assegnati Due scudetti, 21 titoli tricolori e ci sono state due nuove migliori prestazioni nazionali e una europea ai Campionati italiani master di Martinengo, per l’edizione numero 25 di una “classica” come il Palio delle Porte
Al femminile la gara è stata vinta da Simona Santini del Circolo Minerva di Parma in 36'14, la F40 ha preceduto l'F45 Eva Grisoni dei Likos Triathlon Team, seconda in 36'23") e l'altra F45 Francesca Durante d,el GAV Gruppo Atletica, terza in 36'53.
Nei maschi vince Salvatore Gambino dei Dk Runners Milano, campione italiano SM40 in 30’59 che batte il primatista mondiale M45 del miglio su pista, il lecchese Davide Raineri  dei Daunia Running, campione italiano SM45, al traguardo in 31’35 e il nordafricano Taoufik Bazhar ,SM40 del Circolo Minerva Parma in gara come equiparato all’arrivo in 3’:43.
Fra le donne tre società emiliane si piazzano fra le prime 4 (e 4 fra le prime 8): secondo posto per l’atletica Casone Noceto, terzo per il Circolo Minerva di Parma, quarta l’Atletica 85 Faenza; ottava la Fratellanza 1874 Modena.
Per l’Emilia Romagna titoli nazionali per Simona Santini  nelle sf40 con 36’14 e di Susi Frisoni dell’atletica 85 Faenza nelle sf60 con 42’06 (nuovo primato regionale); secondo posto per Taoufik Bazhar  del Circolo Minerva negli sm40 con 3’.43, Mohamed Errami  del Circolo Minerva negli sm55 con 33.46, Valerio Versari dell’AVIS Castel San Pietro negli sm65 con 39’58, Araldo Viroli dell’AVIS Castel San Pietro) negli sm70 con 40’14 e la modenese Gloria Venturelli del MDS Panaria Group nelle sf40 con 37’50; terzo posto per Adolfo Accalai dell’AVIS Castel San Pietro negli sm70 con 40’46, la parmigiana Raffaella Dall'Aglio dell’atletica Casone Noceto) nelle sf75 con 1h0’.43 e per la correggese di residenza ma sicula di origini Rosa Alfieri del Circolo Minerva di Parma nelle SF 50 in 38’23 e decima assoluta.
Nelle donne della provincia di Reggio Emilia che troviamo in classifica ci sono: la russa di origini ma residente nel sanpolese Evgeniya Kovaleva dell’atletica Casone Noceto, 48esima in 40’33; le novellaresi Paola Bertolucci, 124esima in 44’59, sesta nelle SF 60, la over 65 Maria Pia Verzellesi, 250esima in 55’16 e la over 40 Natalia Pagu, 69esima in 42’07, tutte dell’atletica 85 Faenza; l’over 60 rubierese Tiziana Barbieri del Circolo Minerva di Parma, 233esima in 53’05 e la l’over 65 cavriaghese Brunetta Partisotti dell’atletica 85 Faenza, 291esima in 1h04’07. Da menzionare anche l’inglese Jane Bethany Thompson del Circolo Minerva che per alcuni ha risieduto a Reggio Emilia, quattordicesima in 38’37 e la povigliese di origini la over 50, Monica Mostrofolini dell’atletica Gavardo 190 Libertas, 91esima in 43’33.
Di società reggiane o residenti nel reggiano nei maschi classificati abbiamo Fabio Caldiroli della Calcestruzzi Corradini, 97esimo in 35’03, il nordafricano residente a Reggio Emilia, Faical Boumalik del Circolo Minerva, 157esimo in 36’31 e il bibbianese Michele Reggiani dell’atletica Casone Noceto, 434esimo in 42’55 e quinto negli sm70.


Nerino Carri

SABATO 1 OTTOBRE TORNA RUN & YOGA.

giovedì 29 settembre 2022

L’evento, organizzato da Run Different e Narayana aspetta tutti gli appassionati di running e Yoga.
Con il mese di settembre sono riprese le attività di Run Different nelle due sedi di Modena e Fiorano e con ottobre riparte il programma di eventi aperti a tutti.
L’INIZIATIVA.
Sabato 1 ottobre ritorna Run & Yoga in collaborazione con Narayana, esperienza già testata con successo lo scorso aprile.
La location sarà lo Sport Village 161 di via Cassiani dove con ritrovo alle 9:45 si alterneranno una lezione di running ed una lezione di Yoga.

LO SCOPO.
“L’iniziativa - racconta Davide Cavaliere referente dell’evento - cade nell’interesse delle due società di promuovere attività rivolte al benessere dei partecipanti. Per Run Different infatti è fondamentale promuovere lo Yoga come attività complementare al running e di vitale importanza per la prevenzione degli infortuni. Sin dal 2020 infatti abbiamo attivato un corso di Yoga specifico per runners. Per il Narayana è una occasione invece per invogliare i propri iscritti a praticare un'attività aerobica come la corsa.

ALCUNI DETTAGLI.
Sabato 1 ottobre la scaletta prevede il ritrovo alle 9:45, l’inizio dell’allenamento running alle 10:00 mentre alle 11:00 ci sarà la lezione di Yoga.
L’evento è gratuito e per tutti i partecipanti ci sarà la possibilità di usufruire degli spogliatoi e delle docce calde.
In caso di maltempo l’evento si sposterà negli spazi coperti dello Sport Village.

RUN DIFFERENT.
Nata nel settembre 2019, Run Different è una community di runners che si è velocemente evoluta ed in poco più di due anni ha coinvolto oltre 150 modenesi. Il quartier generale del progetto è allo Sport Village in via Cassiani 161 dove tutti i lunedì e mercoledì sera vengono svolte sedute di allenamento rivolte agli iscritti. Da giugno 2022 è stata avviata la sede di Fiorano Modenese che si svolge tutti i lunedì e mercoledì nella pista di atletica del “Sassi” di Spezzano.
Sette il numero degli istruttori attivi nelle due sedi, tutti laureati in scienze motorie.

Per info: www.rundifferent.it
Facebook e Instagram: @rundifferent

Run Different

Atletica Guastalla Reggiolo a Bologna, Parma e Faenza

martedì 27 settembre 2022

Campionati ragionali ragazzi/e (U13) a Parma del 25 settembre, 5ª ELISABETTA BELLINI nei 1000 metri in 3’22”96 PB e nuovo primato sociale - 6º GIACOMO LASAGNA nei 60hs in 9”91 e poi 9º nei 60 piani in 8”41, nei 60 piani debutto di FRANCESCO ROSA in 9”26

2ª giornata dei Campionati Regionali Cadetti/e a Bologna del 17/18 settembre
IRENE GATTI 1° posto Salto in Lungo con 5,26 PB e 4ª negli 80 piani in 10”51
LEONARDO BOLONDI 2° posto nel Salto con l'Asta
YURI PIRONDINI 3° posto nel Lancio del Disco con 27,97 PB e 6º posto nel Getto del Peso con 10,94 PB
ISABEL LASAGNA 4° posto nel Lancio del Disco con 24,37 PB
RACHELE MELLONE 6° posto nel Getto del Peso con 8,74
GIOVANNI STAGNO 5° posto negli 80 piani in 9”72
Campionati Regionali Cadetti/e a Bologna, FRANCESCO ACCORSI 3º nel Salto in Lungo 5,81
GINEVRA GAVIOLI 5ª nel Salto Triplo con 9,97 PB
MATTIA TERENZIANI nel Salto in Alto 1,48 PB
KARIN PIGNAGNOLI 1000 metri con 3’27”73 PB
MONALI PIPPIA 1000 metri 3’38”36 PB
ANDREA CAVALETTI 1000 metri 3’04”15 PB
CHRISTOPHE IEMMI Salto in Lungo con 5,08
FABIO MONTRUCCOLI Salto in Lungo 4,55 PB e Salto in Alto 1,42
CHIARA BERTANI nei 300 piani in 47”36
FRANCESCO CALZOLARI Lancio del Martello 12,34

IRENE GATTI 2ª nel Pentathlon ai Campionati Regionali di Faenza dell'11 settembre, con 3331 punti (80hs-13”99/alto-1,41/lungo-4,88/giavellotto-22,64/600-1’48”03

Atletica Guastalla Reggiolo

 
Il sito degli amici podisti modenesi e reggiani - www.modenacorre.it - www.reggiocorre.it -gestione